Alla scoperta dello straordinario Tesoro di San Gennaro con una visita sul web

Serata-di-Halloween-2017-al-Museo-del-Tesoro-di-San-Gennaro.jpg

Sul sito del Museo del Tesoro di San Gennaro è possibile effettuare una straordinaria visita virtuale al magnifico Tesoro del Museo guidati dalle spiegazioni di Paolo Jorio, direttore del Museo del Tesoro di San Gennaro

 

Uno straordinario viaggio nel tempo tra incredibili capolavori donati negli anni dai tanti devoti del Santo che hanno portato in 700 anni alla formazione del più grande tesoro esistente al mondo dopo quello della Corona d’Inghilterra.

Centinaia di gioielli, dipinti, sculture, statue, arredi in argento e tessuti, tutti capolavori unici da ammirare nel museo appena possibile ma che potremo vedere anche sul sito web con la spiegazione di Paolo Jorio, Direttore del Museo.

Nello straordinario Museo del Tesoro di San Gennaro troveremo tantissimi capolavori donati dai fedeli, compresi Re e Regine, negli ultimi sette secoli e che oggi possiamo ammirare da vicino grazie all’opera meritoria della Deputazione che li custodisce da anni e che ha realizzato questo straordinario Museo.

E in attesa di poter vedere da vicino questi capolavori unici al mondo godiamoci questa visita virtuale sul sito del Museo del Tesoro accompagnati dal direttore per scoprire i tanti capolavori esistenti e la loro grande storia.

Nel Museo tanti capolavori e una straordinaria storia

Scopriremo così che il Reliquiario per il sangue di San Gennaro, le famose ampolle con il sangue del Santo mostrate in occasione dello straordinario Miracolo  furono volute dal re Roberto d’Angiò che circa 700 anni fa volle che le ampolle con il sangue fossero incastonate in una teca preziosa costruita in argento dorato.

E che dire della straordinaria collana del tesoro di San Gennaro, realizzata dal 1679 al 1929, in circa 250 anni con i doni di Re e Regine, nobili e della gente comune. Commissionata nel 1679 dalla Deputazione della Real Cappella del Tesoro di San Gennaro all’orafo napoletano Michele Dato, come ornamento per il Busto di San Gennaro, la collana fu poi ampliata fino al 1929 con altri preziosi donati da re e regine che hanno regnato o che sono passati per Napoli.

La corona di san gennaro per la Notte dei Musei 2018

Ben 13 grosse maglie d’oro con diamanti, smeraldi e rubini arricchite, nei secoli, da altri preziosi donati, tra l’altro, dalla Regina Maria Amalia di Sassonia, da Carlo III di Borbone, dalla Regina Maria Carolina d’Asburgo, da Francesco I d’Austria, da Giuseppe Bonaparte, da Maria Cristina di Savoia, da Vittorio Emanuele II di Savoia e da tanti altri nobili e gente comune che hanno nel tempo trasformato la Collana originaria in uno straordinario gioiello, unico al mondo, pieno di ori, diamanti e smeraldi.

Il tesoro di San Gennaro

E questi sono solo due tra gli straordinari gioielli che sono esposti in questo Museo napoletano. Godiamoci la passeggiata virtuale in attesa di poter visitare questo meraviglioso e unico tesoro presso la sede dell’esposizione in via Duomo 149 a Napoli con ingresso proprio affianco al Duomo di Napoli.

Visita del tesoro del Museo di San Gennaro 

Museo del Tesoro di San Gennaro via Duomo 149 Napoli tel 081 294980 – 3661319973 – 3341580250

Il Museo del Tesoro di San Gennaro

L'Arte, la Fede e la Storia di Napoli in una esposizione senza eguali. Cinque secoli di Meraviglie in un museo spettacolare

Pubblicato da Museo del Tesoro di San Gennaro su Lunedì 14 ottobre 2019

 

Vedi gli altri luoghi splendidi di Napoli con Scoprire Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend