I piatti tipici della Pasqua a Napoli

Sagra-del-Casatiello-e-dei-Dolci-fatti-in-Casa-a-Cicciano.jpg

Fellate, Casatielli, Pastiere, cozze e tante altre bontà accompagnate naturalmente dal buon vino campano.

 

 

La Pasqua a Napoli è sempre sinonimo di buon cibo e una tavola ricca. Non può mancare la Fellata, la classica tagliata con vari salumi e, naturalmente, il Casatiello e la Pastiera.

Ecco alcune indicazioni su ciò che è la tradizione della tavola del periodo pasquale a Napoli. Ovviamente a tutto ciò vanno aggiunti ricchi primi e i secondi a base di agnello, usanza che però va scomparendo.

La classica fellata napoletana

Piatto di salumi

Il pranzo di Pasqua da tradizione inizia con un antipasto a base di Salumi con anche formaggi ed uova sode, accompagnato dal buon pane “cafone” ed un ottimo vino rosso. Il piatto di antipasti viene chiamato fellata perchè tutti i salumi sono serviti già affettati, così come le uova servite a spicchi. Il piatto tradizionale della fellata prevede salame napoletano, uovo sodo e ricotta salata, anche questa tagliata in fette sottili con un filo di cotone.

Il Casatiello napoletano 

Casatiello napoletano

Un’altra specialità che non manca mai a Pasqua sulle tavole napoletane è il casatiello salato: una torta rustica molto corposa e ricca di ingredienti con sopra, bene in vista, le uova sode disposte a raggiera. L’interno è ripieno di salumi tagliati a dadini e formaggio. La tradizione vuole che il ripieno non venga mescolato all’impasto, ma venga inserito solo alla fine quando quest’ultimo è stato lavorato con varie “pieghe” ogni volta spalmate con lo strutto. Un altro rustico di Pasqua è il Tortano, ma a differenza del Casatiello nel Tortano le uova vengono messe all’interno, nel ripieno. La Ricetta del Casatiello napoletano

La pastiera napoletana

Pastiera napoletana

La pastiera napoletana è il dolce tipico della Pasqua a Napoli. Il dolce nacque nel 1500 e sembra che la ricetta che napoletana fu perfezionata in un convento, infatti divennero celebri le pastiere delle suore di Santa Patrizia a San Gregorio Armeno. L’impasto è a base di grano, ricotta e zucchero, profumato con l’acqua di arancio o altri aromi. La pastiera viene poi decorata in superficie con i classici rombetti ed è tradizione a Napoli farla in casa seguendo la ricetta familiare. La ricetta della Pastiera napoletana

Le fave del Vesuvio

Fave

Anche le fave del Vesuvio solo sempre protagoniste della tavola di Pasqua a Napoli. La tradizione vuole proprio quelle del Vesuvio perché la coltivazione sul terreno vulcanico ricco di minerali e a pochi passi dal mare favorisce un’ottima qualità di prodotto con un sapore particolare e caratteristico. Consumate fresche sono tra i cibi più attesi della Quaresima.

Il Carciofo Arrostito

Carciofi arrostiti

Consumato preferibilmente a pasquetta un altro piatto tipico è il carciofo arrostito. A Pasqua si mangia il carciofo Violetto detto anche di Schito, perché prodotto a Castellammare di Stabia, nella frazione di Schito. Un carciofo che si raccoglie proprio tra Marzo e Maggio e ha il colore delle foglie tra il verde e viola. Viene cotto per mezz’ora alla brace e poi ripulito delle foglie bruciate e condito con sale, pepe, prezzemolo, aglio fresco e olio. Altra variante pasquale è il carciofo ‘mbuttunato che viene stufato, privato delle foglie esterne più dure e riempito di formaggi, salumi uova, sale, pepe, parmigiano grattugiato, prezzemolo e pane vecchio bagnato.

La zuppa di cozze del giovedì santo

Zuppa di cozze

La zuppa di cozze piccante è la pietanza tipica della cena del Giovedì Santo a Napoli, quando si celebra la Messa in Cena Domini (Messa della Cena del Signore). È la Messa in cui si svolge il rito della lavanda dei piedi, quello che Gesù fece dopo l’Ultima Cena. La sera del giovedì santo a Napoli è riservata alla zuppa ‘e cozzeche che si consuma a cena. Il piatto è molto semplice e si prepara con le  cozze e il polipo verace ma c’è chi ci mette anche i maruzzielli o lumachine di mare. Tutto il pesce va cotto e poggiato sulle freselle. Il tutto viene abbondantemente bagnato con l’olio piccante preparato con aglio, olio, concentrato di pomodoro e peperoncino piccante. La Ricetta della Zuppa di cozze

L’uovo di Pasqua artigianale

Uovo di Pasqua artigianale

Anche l’uovo di Pasqua di cioccolato, più della colomba è oramai una tradizione che non manca mai sulle tavole pasquali. In verità la tradizione dell’uovo di cioccolato è abbastanza recente, ma il dono di uova vere, decorate con vari di disegni, nel napoletano risale nei secoli addietro. Oggi tantissime cioccolaterie in città producono ottimi prodotti con cioccolato finissimo molto buono.Dove trovare le migliori uova di Pasqua a Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend