Ricetta Susamielli – Cucina napoletana

ricetta-susamielli-cucina-napoletana.jpg

Ecco i susamielli, i dolci mandorle e miele dalla caratteristica forma a S che In origine venivano ricoperti di semi di sesamo e venivano chiamati anche sesamelli.

 

Natale si fa sempre più vicino, quindi è tempo di dedicarci a quelle ricette che non possono mancare nel menù dei nostri cenoni e pranzi festivi. Vi proponiamo oggi alcuni dolcetti tipici della cucina napoletana, i cosiddetti susamielli, dalla caratteristica forma a S. In origine questi dolci venivano ricoperti di semi di sesamo, per cui prendevano anche il nome di sesamelli.

Ingredienti

  • farina 250 gr.
  • miele 250 gr.
  • zuchero 100 gr.
  • mandorle 100 gr.
  • cubetti di cocozzata, cedro e scorzette di arance candite;
  • “pisto”, cioè un trito di cannella, chiodi di garofano, noce moscata, vaniglia,
  • un pizzico di ammoniaca per dolci

Preparazione

Tritate finemente nel mixer tutte le mandorle e mettetele da parte; tritate accuratamente anche la frutta candita. Mischiate le mandorle, lo zucchero, il pisto, il cedro, le scorzette, la cocozzata con la farina. Nel frattempo scaldate a fuoco moderato il miele. Disponete sul piano di lavoro la farina a fontana e, non appena sciolto, unitevi il miele insieme con un pizzico di ammoniaca.

Lavorate l’impasto fino a quando non diventa omogeneo: a questo punto formate dei salamini e sistemateli su una teglia unta piegati a forma di S, schiacciandoli leggermente. Infornate nel forno preriscaldato a 180° per 15-20 minuti circa.

N.B.: esiste una variante dei susamielli detta “sapienza”, il cui nome pare derivi dalle suore del monastero della Sapienza, che prevede l’aggiunta di mandorle intere sulla superficie dei singoli dolcetti.

Leggi le altre ricette della cucina napoletana 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend