Ricetta Panino Napoletano – Cucina napoletana

Ricetta-Panino-Napoletano-Cucina-napoletana.jpg

La ricetta del famoso pagnuttiello l’involtino di pasta per la pizza ripieno con ogni ben di Dio dai salumi ai formaggi

 

 

Famoso quasi quanto la pizza, il panino  napoletano (in gergo “pagnuttiello”) è il protagonista assoluto della rosticceria partenopea. Fondamentalmente consiste in un involtino di pasta per la pizza ripieno di salumi e formaggi; può tranquillamente costituire un pranzo, ed è servito praticamente da tutte le pizzerie e rosticcerie della città.

Ingredienti

  • 600 gr di cicoli (in alternativa potete utilizzare: 100 gr di prosciutto cotto, 100 gr di salame e 200 gr di mortadella)
  • 200 gr di provolone piccante
  • parmigiano e pecorino grattugiato
  • pepe abbondante
  • 3 uova sode
  • 500 gr di farina
  • acqua tiepida q.b.
  • 1 panetto di lievito
  • un bicchiere di latte
  • qualche cucchiaio di sugna
  • sale & pepe

Preparazione

Sciogliete il lievito nel latte tiepido, quindi aggiungete la farina e cominciate a lavorare l’impasto. Aggiungete lentamente l’acqua tiepida senza smettere di impastare. Quando l’impasto sarà abbastanza compatto, aggiungete il sale, il pepe e la sugna. Lasciate riposare per circa due ore. Ponete il composto su una spianatoia e stendetelo con un mattarello.

Adesso disponete sulla superficie dell’impasto le uova sode, i salumi e i formaggi, il tutto tagliato a cubetti, e premete su di essi affinché penetrino nella pasta. Spolverate il tutto con pepe abbondante, parmigiano e pecorino grattugiati. Riavvolgete l’impasto su se stesso in modo da ottenere un rotolo lungo e stretto. Tagliate il rotolo in tante parti quanti sono i panini che volete ottenere. Cospargete la superficie con un uovo sbattuto e fate cuocere per circa un’ora a 180° nel forno già riscaldato. Servite caldi.

Leggi le altre ricette della cucina napoletana 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend