I restauri delle opere d’arte della Metro Linea 1 a Napoli con l’Accademia di Belle Arti

metro-linea-1-salvator-Rosa-Marano-Napoli-citta-madre-Ph-Luciano-Romano.jpg

Marano - Ph Luciano Romano

Continuano i restauri delle tante opere d’arte presenti nelle stazioni della Metro Linea 1 di Napoli. Dopo il completamento dei primi restauri nella stazione Materdei e in quella di Salvator Rosa i lavori continuano su altre opere con l’intervento dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, un’eccellenza della città.

 

 

La metro Linea 1 di Napoli è conosciuta come la Metro dell’Arte per via delle Stazioni piene di opere d’arte che sono state realizzate lungo il percorso. Gli spazi interni ed esterni di alcune di queste stazioni hanno accolto, con il coordinamento artistico di Achille Bonito Oliva, circa 200 opere di 100 tra i più prestigiosi autori contemporanei, e sono oggi uno degli esempi più interessanti di museo decentrato e distribuito sull’intera area urbana.

Ed ora, a oltre 20 anni dall’apertura della Linea 1 è iniziato un programma di manutenzione di questi capolavori che hanno reso la Metro Linea 1 e la città di Napoli un luogo unico al mondo dove si può incontrare l’arte contemporanea per strada e nelle stazioni metro.

Dopo alcuni interventi sporadici sono iniziati dei lavori “sistematici” sulle opere della Metro 1 iniziando dalla bella stazione Materdei realizzata dall’Atelier Mendini con tante opere d’arte e sono proseguiti nella stazione Salvator Rosa.

Gli interventi nella stazione Metro di Salvator Rosa

In questi giorni (febbraio 2022) sono stati completati i lavori alla Stazione di Salvator Rosa di 4 monumentali opere d’arte contemporanea nell’ambito della convenzione tra ANM e Accademia di Belle Arti di Napoli per la salvaguardia delle Stazioni dell’Arte.

Barisani – Ph Luciano Romano,

Lavori importanti, iniziati nel luglio del 2021 realizzati da cantieri-scuola con restauratori professionisti, esperti, allievi e tesisti dell’Accademia in collaborazione con gli storici dell’arte e tecnici ANM che hanno interessato le opere ‘Ritmo nello spazio’ di Renato Barisani, ‘Senza titolo’ di Mimmo Paladino, ‘Senza titolo’ di Enzo Cucchi. 

Paladino – Ph Luciano Romano,

Restaurata anche la scenografica ‘Napoli città madre’ di Ugo Marano, all’esterno della II uscita della stazione all’incrocio tra via Girolamo Santacroce, via Salvator Rosa e via Battistello Caracciolo.

Gli Interventi presso la Stazione Metro di Materdei

I restauri nella stazione Materdei sono stati completati tempo fa ed hanno infatti riguardato le opere “Colonna persa” di Ettore Spalletti e “Splotch, Non geometric form #8” di Sol LeWitt, nella parte interna della stazione Materdei di Napoli. Entrambe le due stazioni della Metro 1 sono state progettate e realizzate dall’architetto Mendini che ha a Napoli ha realizzato grandi opere pubbliche in città a partire dagli anni Ottanta.

Sol LeWitt – Ph Luciano Romano,

I prossimi lavori, che si concluderanno prima dell’estate, riguarderanno il restauro sull’opera in ceramica di Lucio Del Pezzo (Materdei), dell’opera “A subway è cchiu sicura” di Perino & Vele (Salvator Rosa) e sul dipinto murale di Michal Rovner (Municipio). Un intervento importante per la valorizzazione e la promozione delle stazioni dell’arte.

Due belle stazioni dell’arte firmate dall’Atelier Mendini 

L’architetto Mendini ha firmato in città alcuni dei suoi progetti italiani più noti, come la stazione della Linea 1 della metro di Salvator Rosa, la stazione di Materdei e la riprogettazione degli chalet, del verde e delle luci della Villa Comunale di Napoli.

Particolarmente belle, vivaci ed eclettiche le due stazioni dell’arte di Napoli realizzate da Mendini che per l’occasione ha curato anche la risistemazione esterna delle stesse riqualificando le zone e i palazzi circostanti.

In particolare in quella di Salvator Rosa, che apre su due zone diverse, c’è stato anche un notevole intervento sulle strade, palazzi e zone adiacenti.

Non è mancata la valorizzazione di un tratto dell’antico acquedotto romano, che passava per la strada romana che portava dalla zona di Dante al Vomero e poi a Pozzuoli e il rifacimento dei palazzi circostanti, trasformandoli in opere d’arte,

Nella parte bassa della stazione, all’incrocio con Salvator Rosa e via Girolamo Santacroce è stata realizzata la guglia di vetro che sovrasta il mosaico di Chia e riqualificata la zona circostante.

stazione metro Materdei Mendini 2

A Materdei c’è anche stata la pedonalizzazione di parte di piazza Ammirato e di via Leone Marsicano e la variazione della viabilità nella zona.

La stazione Materdei avrà una seconda uscita alla Sanità alle Fontanelle

Novità in arrivo per la stazione Materdei e per tutta la Metro 1 di Napoli. Ci sarà una seconda uscita della metro linea 1 di Napoli nella stazione Materdei che collegherà la metro al quartiere Sanità e che sarà realizzata in via Telesino nei pressi  Cimitero delle Fontanelle.

Il collegamento tra la stazione Materdei e il quartiere Sanità avverrà riutilizzando una grande cavità sotterranea tufacea realizzata nel 1761. La metro alla Sanità

Cose da conoscere per la metro dell’arte di Napoli Linea 1

Cose da conoscere per la metro dell’arte di Napoli Linea 6

Le cose da conoscere sulla metro dell’arte di Napoli Linea 7 

 © Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend