Linea 6 della Metropolitana di Napoli: lavori completi entro la fine del 2020

Stazione-Chiaia-della-linea-6-a-Napoli-aprirà-nel-2019-640x360-6e7a2q3jyw0ixg7yrilho651k54nckpxq1qbznrqf1w.jpg

La Linea 6 della Metropolitana di Napoli unirà le zone di Fuorigrotta, Mergellina e di Chiaia a tutta la rete metropolitana di Napoli con una grande stazione di interscambio a Piazza Municipio

 

 

Entro il 2020 verrà completata la Linea 6 della metropolitana di Napoli, quella linea che collegherà la zona occidentale al centro della città, da Piazzale Tecchio a Fuorigrotta a Piazza Municipio nel centro di Napoli.

La stazione di Piazza Municipio della Linea 6 sarà connessa alla stazione della Linea 1 e i viaggiatori, senza uscire in superfice, potranno proseguire con la Linea 1 o verso la Stazione Centrale o verso il centro di Napoli, Materdei, il Vomero, la zona collinare e Piscinola.

L’annuncio è stato dato poco tempo fa dalla Hitachi-Ansaldo, concessionaria per i lavori della Linea 6 di Napoli, in un video disponibile alla fine del post in cui si vedono gli avanzamenti dei lavori. Sono stati anche spiegati gli interventi di potenziamento impiantistico che ci hanno consentito di dotare i treni dei più moderni sistemi di sicurezza che regolano la marcia.

 

Per l’inizio del 2021 si potrà partire con lo svolgimento della fase di pre-esercizio, che sarà a cura del gestore, e poi l’apertura al pubblico.

Le stazioni della Linea 6 della Metropolitana

Le stazioni della linea 6 che andranno in esercizio collegheranno Piazzale Tecchio a Piazza Municipio e saranno disponibili le fermate di Mostra, Augusto, Lala e Mergellina, con stazioni già realizzate e funzionanti, e quelle di Arco Mirelli, San Pasquale, Chiaia e Municipio che saranno completate entro il 2020. 

La prima tratta della linea 6, quella relativa al collegamento Mostra-Mergellina, è già stata aperta al pubblico nel febbraio 2007, con 4 fermate che corrispondono alle stazioni di Mostra, Augusto, Lala e Mergellina.

  • Le prime tre sono state disegnate dall’architetto Uberto Siola assieme alla riqualificazione delle relative piazze, con molto verde e spazi urbani. La stazione di Mergellina è stata progettata dall’architetto Vittorio Magnago Lampugnani ed è un primo punto d’interscambio con la rete di metropolitane di Napoli in quanto dispone di un collegamento diretto con la stazione Mergellina FS e la fermata linea 2 della Metropolitana.

La seconda tratta della linea 6 è quella relativa al collegamento Mergellina-Municipio ed è quella di cui si parla nell’annuncio di questi giorni. Sarà dunque completata entro il 2020 e dispone di 4 stazioni che seguono quella di Mergellina e che sono Arco Mirelli, San Pasquale, Chiaia e Municipio che avranno anche opere di artisti contemporanei e si aggiungeranno alle stazioni dell’arte della Linea 1. 

E’ una tratta che si sviluppa in sotterranea tra gli edifici di via Piedigrotta fino a largo Torretta e poi va lungo la Riviera di Chiaia fino ad arrivare a piazza Vittoria e poi, sempre in galleria, fino a piazza Municipio.

  • La stazione Arco Mirelli è stata progettata dall’architetto Hans Kollhoff e sarà una nuova stazione dell’arte con opere di Rebecca Horn: sono in fase di ultimazione le finiture e l’allestimento delle banchine.
  • La stazione di San Pasquale, è completa così come le opere in superfice ed è stata progettata dall’architetto Boris Podrecca e anche questa sarà una nuova stazione dell’arte con opere di Peter Kogler.
  • La nuova stazione di Chiaia della linea 6 è stata progettata dall’architetto napoletano Uberto Siola e sarà una stazione dell’arte con opere affidate all’artista Peter Greenaway. Al momento sono state completate le opere strutturali e sono in corso delle finiture e la stazione.
  • L’ultima stazione di questo nuovo tratto della Linea 6 è quella di Municipio, ed è stata progettata dagli architetti Alvaro Siza Vieria e Eduardo Souto. La stazione Municipio sarà il punto focale dell’intera opera e sono in completamento le sue strutture e i relativi impianti tecnologici. Sarà una Stazione di interscambio con la Linea 1 unendo le due linee, Linea 1 e Linea 6, consentendo così al viaggiatore di spostarsi da una metropolitana all’altra direttamente dalla banchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend