4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend dal 29 aprile al 1 maggio 2022

WhatsApp-Image-2022-03-08-at-17.43.05.jpeg

Ph LAPIS Museum,

Sempre in sicurezza le visite guidate a Napoli e in tutta la Campania con tanti eventi interessanti, perlopiù all’aperto, per scoprire, con degli esperti, i luoghi più belli della nostra terra

 

Contenuto sponsorizzato

Anche per questo weekend dal 29 aprile al 1 maggio 2022 ci saranno delle visite guidate in sicurezza nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con passeggiate guidate che ci faranno conoscere i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni. Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra.

Chiedete sempre informazioni sulle misure specifiche che verranno applicate per rispettare le normative per l’emergenza e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti

Aperto tutti i giorni – Il percorso sotterraneo del LAPIS Museum, dal Museo dell’Acqua ai ricoveri antiaerei del Decumano Sommerso

Ph Lapis Museum

Il percorso sotterraneo del LAPIS Museum nel centro storico di Napoli, ancora una volta, si è rivelato la meta preferita da singoli, coppie e famiglie per trascorrere weekend, festività e ponti, con uno straordinario record di presenze. Il Museo dell’Acqua, con le antiche cisterne greco-romane, e il Decumano Sommerso, con i suggestivi ricoveri antiaerei della seconda guerra mondiale, narrano una storia millenaria che, tra colori, luci, e ambienti sotterranei di grande impatto, affascina grandi e piccoli. Il LAPIS Museum è aperto tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 20.00 con quattro turni di discesa: 10.30 – 12.30 – 16.30 – 18.30 durante le quali il visitatore compie idealmente un viaggio a ritroso nel tempo e nella memoria della città. Coerente con contenuti che educano e intrattengono al tempo stesso, in una innovativa ottica di edutainment, il Complesso della Pietrasanta sceglie il fil rouge della qualità e aspetta i visitatori anche il fine settimana del 1° maggio.

L’evento è a cura di Lapis Museum a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: tutti i giorni – aperto dalle 10.00 alle 20.00 Visite guidate alle ore 10.30 – 12.30 – 16.30 – 18,30. – per il weekend è raccomandata la prenotazione. Per gruppi, uguali o superiori a 15 persone, è possibile richiedere un’apertura personalizzata,
  • Contributo: Ticket intero 10 euro x visita accompagnata in gruppo. Possibili sconti famiglia, gruppi e altre riduzioni
  • OrganizzazioneLapis Museum Prenotazione consigliata – Consigliate scarpe comode e un coprispalle per le cavità – info e prenotazioni +39 081 192 30 565 – dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 14.00 (servizio WhatsApp sempre attivo) info@lapismuseum.com Lapis Museum
  • Maggiori InformazioniMuseo dell’Acqua e Decumano sotterraneo

Sabato 30 aprile – Andy Is Back. Visita guidata alla mostra

Dalla storia dell’arte e dalla moda alla musica, dall’editoria al mondo dello star-system, dalla cinematografia al mondo dell’intrattenimento, tutto ci parla di Andy Warhol in questa nuova mostra a Napoli. Semplicemente perché Andy Warhol ha navigato con sapiente spirito innovativo nelle acque figurative dell’immaginario collettivo del Novecento in tutti questi campi. La mostra Andy is back tratteggia dunque in maniera accattivante il percorso artistico più noto di Warhol assieme a tutta l’atmosfera storico-culturale nella quale l’artista ha operato, divenendo testimone e protagonista celebrato: oltre 130 opere originali ci accompagnano nel racconto delle tappe della carriera di Andy che si susseguono dopo il suo approdo a New York nel 1949 e a seguito della gavetta come illustratore di modelli di scarpe e accessori delle riviste di moda nei mitologici anni Sessanta. Ha inizio infatti una nuova era, dal 1960 al 1964 si compie la rivoluzione della POP ART, quell’arte “popular”, accessibile a chiunque, comprensibile e rappresentativa con la sua esaltante semplicità della società del secondo dopoguerra, dove Marilyn Monroe diviene icona religiosa e rassicurante e una latta di zuppa Campbell’s Soup oggetto di culto irrinunciabile e immediatamente acquisibile. Maggiori informazioni sulla Mostra Andy Is Back

L’evento è a cura di Locus Iste, a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – ore 16,30 al Pan – Palazzo delle Arti di Napoli , Via dei Mille 60 NApoli Durata: 90 minuti circa
  • Contributo: 18 euro, comprensivo del ticket di ingresso alla mostra (ridotto per i soci di locus iste)
  • OrganizzazioneLocus Iste – La prenotazione è obbligatoria – 39/3472374210 o locusisteinfo@gmail.com obbligatorio indossare la mascherina nei luoghi chiusi
  • Maggiori Informazioni:  Pagina ufficiale Locus Iste

Domenica 1 maggio – “Vin d’honneur” nei giardini pensili di Palazzo Salerno

Ph Medea Art

Una visita guidata esclusiva con un gustosissimo aperitivo nei meravigliosi giardini pensili di palazzo Salerno, dimora storica di Leopoldo di Borbone ubicato in Piazza del Plebiscito, La visita prevede anche un aperitivo rinforzato nel giardino pensile. Verrà effettuato un tour al pallonetto di santa lucia per poi entrare a Palazzo Salerno, visitare i giardini, la chiesa di Santa Croce dove vi era il sepolcro di Ssancha di Maiorca consorte di Re Roberto, e poi si gusterà l’aperitivo in un luogo unico, insolito dove solo pochi conoscono. Palazzo Salerno è insediata la Caserma Garibaldi da cui dipende tutto il Sud Italia comprese le grandi isole. Per cui due giorni prima dell’evento c’è  l’obbligo di inviare l’anagrafica di tutti coloro che parteciperanno..

L’evento è a cura di Associazione Culturale Medea Art a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: ore 10,30 luogo comunicato in fase di prenotazione, durata: 2 h 30 min
  • Contributo: 25 euro a persona
  • OrganizzazioneAssociazione Culturale Medea Art –Prenotazione obbligatoria Mascherina numero limitato di partecipanti. 3404778572 info@medeart.eu – Tutti i partecipanti dovranno essere muniti di documento di riconoscimento, saranno dotati di pass e di auricolare sigillato. Comunicare subito i dati perché due giorni prima dell’evento c’è  l’obbligo di inviare l’anagrafica di tutti coloro che parteciperanno.
  • Maggiori InformazioniPagina ufficiale Associazione Culturale Medea Art

Aperta tutti i giorni – La Chiesa di Santa Luciella ai librai quella del teschio con le orecchie 

Santa Luciella è una piccola chiesa nel cuore del centro antico di Napoli, situata nel vicolo di Santa Luciella che collega San Biagio dei Librai a San Gregorio Armeno. La chiesa fu fondata poco prima del 1327 da Bartolomeo di Capua, giureconsulto e consigliere politico di Carlo II d’Angiò e di Roberto I nonché committente di alcuni importanti portali gotici per S. Lorenzo Maggiore e S. Domenico Maggiore e fondatore nel 1314 della chiesa di San Maria di Montevergine. Presa poi in custodia dai pipernieri, antichi artisti che scolpivano le pietre dure con scalpello e martello, e temendo che le schegge, schizzando dalla pietra, potessero conficcarsi negli occhi, iniziarono a venerare Santa Lucia, la protettrice della vista, decidendo, dunque, di dedicarle questo luogo. Nel 18°sec fu oggetto di un sostanziale rimaneggiamento e nel 1748 divenne sede dell’Arciconfraternita dell’Immacolata Concezione SS. Gioacchino e Carlo Borromeo. Nei sotterranei della Chiesa é conservato il famoso teschio con le orecchie, simbolo del culto delle anime del purgatorio a Napoli. Santa Luciella, abbandonata da più di 30 anni, è stata riaperta grazie alla tenacia ed al lavoro dell’Associazione Respiriamo Arte nel 2019.

L’evento è a cura dell’Associazione Respiriamo Arte a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – La chiesa è visitabile tutti i giorni dalle 10:30 alle 18:00 in vico Santa Luciella 5 Napoli (strada che collega San Biagio dei Librai a San Gregorio Armeno.)
  • Contributo: visita accompagnata 5 euro
  • OrganizzazioneAssociazione Respiriamo Arte – Info respiriamoarte@gmail.com / 3314209045
  • Maggiori Informazioni:  Pagina ufficiale 

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend