Museo di Anatomia Umana | I Tesori di Napoli

Il Museo di Anatomia Umana è un ubicato presso l’Istituto di Anatomia Umana della SUN, Seconda Università di Napoli, nel chiostro di Santa Patrizia, e vi si accede da via Luciano Armanni, 5l. Il Museo è un importante punto di riferimento scientifico mondiale per la grande qualità e quantità di materiale esposto e per l’antichità di molti reperti.

Riaperto al pubblico di recente fu fondato verso la fine del ‘700 e l’inizio del ‘800 a seguito della raccolta di una serie di grandi collezioni di reperti anatomici provenienti da raccolte di ospedali cittadini e in particolare i pezzi seicenteschi dell’illustre chirurgo e anatomista Marco Aurelio Severino. Questi, nel 1622, ottenne la Cattedra di Anatomia e Chirurgia all’Ateneo napoletano e contemporaneamente ebbe l’incarico di capo chirurgo nell’ospedale di San Giacomo costituendo una grande serie di preparati anatomici.

Altro nucleo fondamentale di reperti che hanno contribuiti alla grandezza del museo napoletano è quello curato da Domenico Cotugno celebre anatomista del ‘700 dell’ospedale degli Incurabili. Nel museo si ritrovano diverse collezioni di grande valore: si va dai circa 560 scheletri, alcuni dei quali risalgono a Pompei e Ercolano, alle 375 cere anatomiche di grandissimo valore storico e didattico.

Ed ancora, esemplari di iniezioni vascolari, una formidabile collezione di calcoli di enorme consistenza e dimensione, una collezione didattica dei preparati in formalina e un’altra di mostruosità animali e umane quali teste ciclopiche e feti malformati. Ma ci sono anche rarissimi strumenti chirurgici e medici d’epoca nonché rari testi di medicina scritti tra il quattrocento e l’ottocento. Un museo di anatomia tra più importanti al mondo, vanto della nostra città e della nostra storica tradizione medica universitaria

Ingresso gratuito previo appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. Info tel. 081-5666010

[ad#Napoli-end]

1 Reply to “Museo di Anatomia Umana | I Tesori di Napoli”

  1. Raffaella ha detto:

    Non ci sono parole per descriverlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend