Nuovo Museo della Medicina all’Ospedale degli Incurabili

Quando sentiamo parlare di ospedali quasi sempre pensiamo ad aspetti poco felici di questi luoghi, ma non tutti forse sanno che ospedali come quello degli Incurabili hanno raccolto opere d’arte per moltissimi secoli. Già nel Settecento, infatti, si iniziarono a collezionare quadri, sculture e quant’altro con la convinzione che in questo modo si potessero aiutare i malati a guarire ed alleviare il lavoro ai medici. Insomma, l’arte come medicina dell’anima.

Adesso tutto il patrimonio artistico sparso per la città è stato giustamente rivalutato e sistemato in un’unica sede: il Museo delle arti sanitarie e della storia della chirurgia.

Il museo (regionale) voluto dal primario chirurgo Gennaro Rispoli si trova all’ospedale degli Incurabili, nell’antico Convento delle Pentite e rientra nell’intero progetto che vede il centro storico napoletano come patrimonio Unesco.

Seppure ci siano delle difficoltà nella realizzazione del museo poiché non si dispone di finanziamenti, c’è un’ampia rete di volontari che lavorano insieme a Rispoli e l’appoggio della Asl Napoli 1, sperando che questo sia segno di miglioramento e iniziativa per la città e non solo un’altra attività destinata a declinare come purtroppo siamo abituati a vedere.

[ad#Napoli-end]

0 Replies to “Nuovo Museo della Medicina all’Ospedale degli Incurabili”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend