In Bicicletta tra il panorama del Vesuvio e le ville del Miglio d’Oro: sulle Orme del Giro d’Italia

Napoli-bicicletta-bike-4.jpg

Ph Facebook Napoli Pedala

La Randonnée di Napoli: dalla Mostra d’Oltremare in giro tra le bellezze dei Campi Flegrei sulle orme del percorso del prossimo Giro d’Italia e poi anche un percorso più lungo che, ritornando a Napoli prosegue tra gli stupendi panorami del Vesuvio e tra le ville del Miglio d’Oro. Sempre in bicicletta a ritmo di passeggiata

 

 

Tutti in bici nella città di Partenope domenica 13 marzo 2022 per la Randonnée di Napoli che propone due percorsi cicloturistici non competitivi, senza classifica, da 100 e 200 km, per la terza Randonnée di Napoli, tappa del calendario nazionale ARI, del Rando Tour Campania e Rando Tour Magna Grecia.

Ph Facebook Napoli Pedala

Si parte la mattina alle ore 7 dalla Mostra d’Oltremare seguendo il motto randonnéeurs “Né forte, né piano ma lontano” e subito, e per la prima volta, i partecipanti entreranno nello stadio dedicato a Diego Maradona, con un giro sulla pista d’atletica.

Ph Facebook Napoli Pedala

Poi in giro per i luoghi più belli vicino Napoli attraversando diversi Comuni della Città Metropolitana di Napoli, il parco Nazionale del Vesuvio, il parco regionale dei Campi Flegrei con i suoi quattro laghi più il Lago Patria sul litorale Domitio e naturalmente pedalando a Napoli lungo quello che sarà il percorso del Giro d’Italia 2022.

Un percorso stupendo tra le bellezze della città e dei suoi straordinari dintorni

Sempre pedalando a ritmo di passeggiata dopo lo stadio Maradona ci sarà un giro per Posillipo e poi via a pedalare nei Campi Flegrei, ad ammirare Pozzuoli, Baia, Bacoli di mattina presto con il primo ristoro, dolce, ad Arco Felice e poi a Monte di Procida per vedere il panorama mozzafiato verso Procida quest’anno capitale italiana della cultura.

Ph Facebook Napoli Pedala

Poi giù sino al lago Fusaro, lasciando dietro le spalle l’acropoli di Cuma, verso i Regi Lagni e il maestoso lago Patria, con il secondo ristoro offerto da Circolo Legambiente “Giugliano Arianova” dalla Coldiretti Campania e dalla Pro Loco Litorale Domitio.

Ph Facebook Napoli Pedala

Il ritorno verso Napoli avverrà dal passaggio di nord-ovest, quella di Montagna Spaccata con una morbida risalita verso Pianura e poi giù fino a piedi della collina del Vomero, per via Tasso, il  Corso V. Emanuele, seguendo la strada di inizio ‘800, la tangenziale dell’epoca, fino ad arrivare alla Galleria Principe di Napoli di fronte il Museo Archeologico Nazionale ospita la Bicycle House, per il terzo ristoro. E qui finisce la prima Tappa da 100 km

La tappa da 200 km prosegue verso il Vesuvio

Dopo la tappa di 100 Km chi si è iscritto riparte per quella da 180 km in direzione Vesuvio, con un quarto ristoro nella storica salumeria Starace a Pollena per arrivare sul Vesuvio con l’ultimo ristoro lungo il percorso, un piccola oasi gestita dai Giovani del Vesuvio a Trecase.

Ph Facebook Napoli Pedala

Si ritornerà poi verso Napoli lungo i paesi litoranei del Miglio d’Oro, per rientrare in centro città, tra Maschio Angioino, Palazzo Reale di Napoli, Piazza del Plebiscito, Castel dell’Ovo,  il lungomare e la Villa Comunale e chiudere alla Mostra d’Oltremare con il pasta party finale. Percorso Tappa da 180 Km 

La Randonnée di Napoli: Informazioni 

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend