Il Commissario Ricciardi: i luoghi e le foto della fiction della Rai

Villa-Pignatelli.jpg

Arrivano sulla RAI le avventure del “commissario Ricciardi”, ambientate negli anni ’30 e girate in straordinari luoghi a Napoli e in Campania. Sarà una serie di grande successo come l’altra famosa altra serie Tv tratta dai libri di Maurizio del Giovanni, i Bastardi di Pizzofalcone che è arrivata alla terza serie

 

 

Lunedì 25 gennaio 2021 potremo vedere in Tv la prima delle sei puntate de “Il Commissario Ricciardi” ispirata ai primi sette romanzi di De Giovanni. L’appuntamento con la nuova fiction Rai con Lino Guanciale è su Rai1 alle ore 21,25 e sarà di sicuro una serie di grande successo come l’altra famosa altra serie Tv tratta dai libri di Maurizio del Giovanni “i Bastardi di Pizzofalcone”.

Le avventure del “Commissario Ricciardi” ci portano in una Napoli e in una Campania degli anni ’30 in tantissimi splendidi luoghi della nostra terra trasformati in Set d’epoca dalla produzione assieme con la Film Commission Regione Campania utilizzando tanti splendidi teatri, chiese e musei della nostra terra.

I luoghi di Napoli del Commissario Ricciardi

Per le riprese della fiction la città di Napoli e alcune altre cittadine in Campania sono state riportate al periodo del 1930 e ci faranno fare un vero viaggio nel passato tra strade e luoghi ricostruiti perfettamente.

Poche trasformazioni nei teatri cittadini come lo splendido Teatro di San Carlo e poi anche nel Teatro Sannazaro spesso utilizzati nelle scene.

Altri luoghi usati come set sono il Museo di Capodimonte con il bellissimo e grande Bosco e poi il cortile della scuola di ceramica, Istituto ad indirizzo raro “Caselli-De Sanctis”.

Non sono mancate scene girate nello splendido Complesso monumentale dell’Annunziata o nel capolavoro neoclassico di Villa Pignatelli alla Riviera di Chiaia.

Molte scene sono state poi girate in un perimetro della zona del Plebiscito tra la seicentesca Chiesa di San Ferdinando in Piazza Trieste e Trento, altre nel vicino Palazzo Reale, nello storico Caffè Gambrinus.

Poi nel palazzo della Prefettura e naturalmente a Piazza del Plebiscito. Non sono mancate riprese sul mare al  Molo San Vincenzo.

Come è successo per la fiction “Mina Settembre nell’ex base Nato di Bagnoli invece sono stati ricostruiti la scenografia di Via Toledo e parte degli interni del Teatro San Carlo. Dobbiamo anche precisare che alcune scene sono anche girate a Taranto vecchia.

Gli altri luoghi in Campania del Commissario Ricciardi 

A Portici vicino Napoli la stupenda settecentesca Reggia di Portici è stata utilizzata più volte e poi le riprese esterne sono state girate anche nel casertano a Capua, Castelvolturno.

Poi nel salernitano a Nocera Inferiore nell’ex Caserma Bruno Tofano, nel rione medievale “Borgo”, costruita per volere di Carlo III di Borbone nel 1751. E poi sul mare di Monte di Procida sulla spiaggia di Acquamorta.

Una bella fiction che ci riporta indietro di 90 anni

Le avventure de “Il Commissario Ricciardi” è la nuova fiction Rai tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni con Lino Guanciale per la regia di Alessandro D’Alatri, e sarà trasmesso da RAI 1 da lunedì 25 gennaio su Rai1 alle ore 21,25  ogni lunedì in 6 episodi fino all’1 marzo.

Un anno di riprese dal 2019 all’estate 2020 nonostante l’emergenza tra numerose location campane riadattare scenicamente all’ambientazione anni ’30 richiesta dai romanzi.

Nel cast con Guanciale, Antonio Milo, Enrico Ianniello, Serena Iansiti, Maria Vera Ratti, Mario Pirrello, Fabrizia Sacchi, Nunzia Schiano, Adriano Falivene, Marco Palvetti e Peppe Servillo.

Da vedere il backstage realizzato per la Film Commission Regione Campania di 90,secondi

Backstage “il Commissario Ricciardi”   

Da non perdere la versione integrale di 5 minuti del Backstage delle riprese del “Commissario Ricciardi”  che troverete sul sito ufficiale – 

Foto – Film Commission Regione Campania

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

1 Reply to “Il Commissario Ricciardi: i luoghi e le foto della fiction della Rai”

  1. CLAUDIO ha detto:

    POCO CREDIBILE UNA “BALILLA CON UN TARGA “NA 365816”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend