La Stazione Cumana a Piazzale Tecchio sarà intitolata a Maradona e avrà i murales dei giocatori e degli allenatori del Napoli

stazione-mostra-stadio-maradona-napoli.jpg

La stazione Mostra della Ferrovia Cumana a Napoli sarà un vero tempio del Calcio Azzurro. Sarà intitolata a Maradona e avrà all’interno tanti murales con i giocatori e gli allenatori del Napoli, da Vinicio a Sivori a Canè fino a Maradona, Cavani e anche Higuain, con la maglia azzurra naturalmente. Si inaugura sabato 5 dicembre 2020

 

Pochi giorni fa vi avevamo parlato dell’idea del Comune di Napoli di intitolare la stazione Mostra della metro Linea 6 di Napoli a Maradona, oltre che dello stadio San Paolo. Le due iniziative stanno proseguendo ma nel frattempo c’è una novità.

L’EAV, la società regionale che gestisce le ex linee della Circumvesuviana, della Circumflegrea e della Cumana, ha comunicato che sabato 5 dicembre 2020 inaugurerà la rinnovata stazione della Cumana della Mostra, che sarà chiamata “Mostra-Stadio Maradona”. La nuova stazione sarà un vero e proprio tempio del Calcio Azzurro e al suo interno conterrà tanti murales dei calciatori e degli allenatori che hanno fatto la storia del Napoli.

Sabato 5 dicembre 2020 a piazzale Tecchio per l’inaugurazione dovrebbero esserci il presidente della Regione De Luca, il presidente del Napoli De Laurentiis, il presidente dell’Eav De Gregorio, il presidente della Camera di commercio Fiola e alcuni calciatori del Napoli.

Una stazione ricca di murale dei grandi giocatori e allenatori: il tempio del Napoli

Il piano -1 della stazione della Cumana sarà degno di uno stadio con i murales di tanti calciatori del Napoli da Maradona, a cui saranno dedicati ben due murale, a Gonzalo Higuain, che sarà ritratto di spalle.

Nella nuova stazione “Mostra-Stadio Maradona” ci saranno le grandi immagini dei calciatori più noti, dalla fondazione della squadra nel 1926 fino a quella attuale di Gattuso e anche quelle del volto dei giocatori che hanno appena segnato un gol.

Quello dell’EAV è un progetto nato oltre un anno fa, che sta trasformando le stazioni delle ferrovie dell’EAV in un vero percorso nella coloratissima street Art con oltre 100 straordinari murales.

La grande storia del Calcio a Napoli nella stazione della Cumana

Ci sarà realmente la storia della squadra del Napoli nella stazione in cui dominerà l’azzurro con i volti di tanti calciatori, da Vojak a Bagni, da Vinicio a Sivori, da Krol a Canè e poi Careca, Cavani, Hamsik, Koulibaly e Insigne.

Spazio anche agli allenatori come Bianchi, Bigon, Mazzarri, Sarri, Ancelotti e infine Gattuso e non mancherà anche il murale dedicato al presidente Aurelio De Laurentis. E poi su ciascuna immagine ci sarà un Qr Code per avere tante informazioni sui calciatori e sulla storia del Napoli. Una bella stazione che si trasformerà in una vera stazione azzurra del Calcio Napoli

Gli artisti che stanno lavorando al progetto

Tanti murale e tanti bravi artisti per la nuova stazione azzurra “Mostra-Stadio Maradona”. Tanti volti dipinti da bravi artisti come quelli dei calciatori che sono opera di Fabio Della Ratta e Domenico Olivieri.

Un progetto nato più di un anno fa che vede assieme l’EAV e Inward, l’osservatorio sulla creatività urbana che trasformerà la stazione in un vero tempio del calcio a Napoli.

La ferrovia Cumana a Napoli

La Cumana è una delle storiche ferrovie di Napoli che da Montesanto raggiunge Torregaveta sulla splendida costa flegrea passando per Fuorigrotta, Agnano, Bagnoli, Pozzuoli e Fusaro e iniziò le corse nel 1889. Dopo la seconda guerra mondiale fu realizzata la Circumflegrea che anche raggiunge Torregaveta ma attraversando Soccavo, Pianura, Quarto, Licola e Cuma.

La bella stazione circolare di Mostra della Cumana, che sarà da sabato la fermata “Mostra-Stadio Maradona” e sarà un vero tempio del Calcio azzurro, è una delle stazioni storiche di Napoli e fu costruita nel 1939 su progetto dell’architetto Frediano Frediani in occasione dell’inaugurazione della Mostra d’Oltremare, e poi ristrutturata da Nicola Pagliara in occasione dei Mondiali del Novanta.

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend