Brevettata l’Apecar con il Forno a Legna per la Pizza a Portafoglio

Brevettata-lApecar-con-il-Forno-a-Legna-per-la-Pizza-a-Portafoglio.jpg

Vi parlammo già alcuni anni fa del simpatico Apecar con il forno a legna che consente di fare ottime pizze a portafoglio “itineranti”. Ma il napoletano Giovanni Kahn della Corte, inventore del simpatico mezzo,  è andato avanti ed oltre ad avere invaso tutta la penisola con le sue pizzerie a tre ruote ha ottenuto un altro successo. Il suo forno per pizze montato su un apecar è stato riconosciuto come invenzione industriale con decreto del Ministero dello Sviluppo Economico e pertanto coperto da brevetto.

 

 

Un bel risultato che arriva dopo anni di lavoro e che si aggiunge all’altro primato appena riconosciuto per la pizza napoletana: l’Unesco ha riconosciuto l’arte del pizzaiuolo napoletano come suo patrimonio. L’idea di Giovanni Kahn Della Corte fu quella di collocare un forno a legna in materiale refrattario,  su di un Ape Car in modo che le margherite venissero fatte al momento, davanti gli occhi dei clienti, utilizzando ingredienti visibili e solo freschi. La pizza viene così cotta nel forno montato sull’ape e consegnata piegata in quattro «a portafoglio» ancora calda ai clienti. Oggi la società di Kahn Della Corte si chiama Johnny Take Uè ed è una realtà affermata sia per la vendita e noleggio di apercar personalizzate che per varie forme di Franchising legate ai prodotti realizzati,  con standard qualitativi elevatissimi e ingredienti genuini, sempre a bordo di una Ape Pizza con un forno a legna certificato. Maggiori informazioni

I migliori eventi e storie di Napoli nella tua mail!

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi della legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, visita la Privacy Policy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top