WalleRally: da Napoli alla Mongolia in Panda per i ragazzi di Nisida

wallerally-napoli.jpg

Aggiornamento: è iniziata la campagna di crowdfunding.

20.000 km in una vecchia Panda da Napoli alla Mongolia per partecipare al “Mongol Rally” 2016. Tre ragazzi napoletani hanno deciso di fare questo incredibile viaggio, per raccogliere fondi per altri ragazzi napoletani, quelli Nisida.

Il Wallerally, che sarà una gara non competitiva, è stato ideato e organizzato da  tre giovani napoletani, Stefano Barone, Francesco Pio Caracciolo di Melissano ed Enrico Mango, che saranno l’equipaggio del team di questa particolarissima sfida. 20.000 km a bordo di una vecchia Panda con partenza da Napoli ed arrivo in Mongolia.

Un evento con finalità filantropiche che il WalleRally team ha deciso di organizzare per raccogliere fondi da destinare al progetto Nisida in favore dei giovani del carcere minorile nonché per le popolazioni in difficoltà dei luoghi che verranno attraversati dai partecipanti.

Per raccogliere fondi e pubblicizzare l’evento il team e gli sponsor organizzeranno una serie di avvenimenti che precederanno e seguiranno la manifestazione in cui verrà spiegata l’originale evento.

Il progetto “WalleRally” verrà svolto in collaborazione con la Fondazione Il meglio di te – Onlus e con la Cooperativa sociale Nesis – Gli amici di Nisida e vede “Napoli da Viverecome Media Patner. Il Progetto Nisida dal 2009 vede impegnati  i volontari della Fondazione Il Meglio di te assieme a due maestri ceramisti per effettuare corsi di formazione e un laboratorio di ceramica all’interno del penitenziario dove si realizzano manufatti con il marchio “Nciarmato a Nisida “destinati alla vendita per azioni in favore dei ragazzi.

Napoli da Vivere vi aggiornerà periodicamente, come Media Partner dell’evento, sull’avventuroso  viaggio di Stefano Barone, Francesco Pio Caracciolo di Melissano ed Enrico Mango che, con il loro coraggio e con un pizzico di intraprendenza tutta napoletana arriveranno nella lontanissima Mongolia a bordo della loro amata Panda.

Assolutamente da apprezzare questi tre ragazzi che hanno trasformato il loro “epico” viaggio tra amici in un importante vetrina di risonanza per altri ragazzi napoletani, quelli di Nisida.

Tutte le fasi del particolarissimo viaggio si potranno anche seguire in tempo reale attraverso la pagina Facebook WalleRally. 

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend