Chiacchiere e Sanguinaccio| Carnevale 2016 da gustare a Napoli

Chiacchiere-e-Sanguinaccio-è-Carnevale-a-Napoli.jpg

A Napoli, per il periodo di carnevale si è soliti preparare dolci ricchi di sapore e particolari ma anche molto semplici nella preparazione. Parliamo delle Chiacchiere, che vengono in genere gustate con il sanguinaccio, uno speciale cioccolato preparato, nei tempi “passati” con il sangue del maiale. Oggi naturalmente non si usa più il sangue del maiale ed, il sanguinaccio si prepara come una gustosissima doppia crema al cioccolato e cacao.

Le Chiacchiere invece hanno mantenuto più o meno la loro ricetta tradizionale anche se sembra che in origine, addirittura nell’antica Roma, fossero fritte nel grasso animale. Le chiacchere sono diffuse in molte regioni italiane e, in linea di massima in quelle del sud sono ovunque chiamate chiacchiere ed hanno la forma di una striscia. E’ un dolce semplice che parte da un impasto di farina, fritto o cotto al forno e che poi viene coperto con lo zucchero a velo o, a talvolta con miele, cioccolato fondente o con mascarpone montato e zuccherato.

Il sanguinaccio era invece una crema al cioccolato fatta dai nostri nonni con il sangue del maiale mischiato al latte, al cioccolato fondente, al cacao e poi con aggiunta di zucchero, farina, sugna sempre del maiale e vaniglia. Oggi è giustamente vietato usare sangue animale per cucinare e, il sanguinaccio, si fa più semplicemente con cioccolato, farina e cacao. Di seguito vi proponiamo due ricette, da tempo disponibili sul nostro sito, che ci presentano i dolci tradizionali a Napoli nel periodo di Carnevale.

Le Chiacchiere di Carnevale

Dolci tipici del Carnevale le chiacchere vanno “assolutamente” inzuppate nel sanguinaccio, dove capita che una tira l’altra. Per la ricetta vi rimandiamo ad un nostro precedente articolo già disponibile sul sito e molto riletto anche in questi giorni:

LEGGI: Ricetta Chiacchiere

Il Sanguinaccio o doppia crema al Cioccolato

Il sanguinaccio non deve mancare nel periodo di carnevale a Napoli. Anche per il sanguinaccio, vi proponiamo una nostra ricetta già pubblicata qualche anno fa e che viene ricercata dai nostri lettori anche quest’anno.

LEGGI: Ricetta sanguinaccio

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend