Close Up: al Parco Archeologico di Ercolano ripartono le visite ai cantieri di restauro

ercolano-2.jpg

Ritorna di nuovo nel Parco di Ercolano l’iniziativa del venerdì mattina “Close-Up cantieri”- che consente ai visitatori di entrare nei cantieri di restauro dialogando con gli archeologi e i tecnici impegnati nelle attività di restauro e manutenzione dell’eccezionale patrimonio archeologico dell’antica città

 

Lo straordinario Parco Archeologico di Ercolano ha riaperto al pubblico con l’orario 9:30-19:30 (ultimo ingresso ore 18:00, e con uscita dall’area archeologica alle ore 19:00), con giornata di chiusura settimanale il mercoledì. Ed in questi giorni riparte anche l’iniziativa Close Up Cantieri che permetterà ai visitatori di entrare nelle domus e nei luoghi in corso di restauro. Una straordinaria occasione di vedere in anteprima alcune domus, temporaneamente chiuse al pubblico per gli interventi conservativi, in compagnia dei restauratori, archeologi e architetti del Parco, che illustreranno i lavori di manutenzione e di restauro in corso.

L’iniziativa Close Up riguarderà la manutenzione ordinaria diffusa su tutto il sito, gli interventi sui mosaici di Casa della Gemma, Casa dei Cervi, Casa di Pilus Granianus e Casa del Rilievo di Telefo e il progetto Domus con le straordinarie case del colonnato tuscanico, Casa dell’atrio a mosaico, Casa del mobilio carbonizzato, Casa dell’Apollo citaredo.

Come partecipare all’iniziativa Close Up Cantieri a Ercolano

Le visite ai cantieri di restauro si svolgeranno di venerdì mattina e i visitatori interessati, acquistando regolarmente il biglietto di ingresso, potranno accedere gratuitamente ai luoghi di restauro prenotandosi presso il desk Close-up Cantieri del Visitor Center del Parco, almeno un quarto d’ora prima dei due turni di visita, previsti alle ore 11:00 e alle ore 11:30.

Un grande progetto che consente di visitare i cantieri di restauro e dialogare con gli archeologi e i tecnici al lavoro. Le visite si svolgeranno nel rispetto delle norme di sicurezza previste dalle normative vigenti con mascherine, distanziamento, ecc. L’accesso al Parco avverrà sia dall’ingresso monumentale di Corso Resina, attraverso i giardini del Parco Maiuri, sia da Via dei Papiri Ercolanesi.

Lo straordinario Parco Archeologico di Ercolano

Nel Parco di Ercolano si potrà anche visitare il Padiglione della Barca, dove è esposta la barca scoperta sull’antica spiaggia insieme ad una serie di oggetti ritrovati e visitare l’Antiquarium, con l’esposizione permanente “SplendOri. Il lusso negli ornamenti a Ercolano”  con circa 200 oggetti, preziosi appartenuti agli antichi ercolanesi.

Ad Ercolano si stanno anche compiendo ulteriori e importanti lavori e dopo 40 anni sono ripresi gli scavi nel Parco Archeologico di Ercolano per unirli a Villa dei Papiri.

Come visitare gli scavi di Ercolano e i biglietti per l’ingresso

Per rispettare le normative gli Ingressi saranno contingentati per fasce orarie in modo da garantire l’adeguato distanziamento fisico. I biglietti nei giorni feriali saranno in vendita sul sito e online  a € 13.00.  Nei giorni festivi i biglietti saranno in esclusivamente on line: € 13.00 + € 1.50 di prevendita (la prevendita è esclusa sui biglietti gratuiti). La vendita on line sarà aperta fino alle ore 24.00 del giorno precedente a quello festivo. Da sapere che è ancora in vendita l’abbonamento annuale “Un giorno un anno” al prezzo speciale di € 13.00.

Se volete potete scaricare qui la Guida alla visita di Ercolano –  Maggiori informazioni – Parco Archeologico di Ercolano

 © Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend