La cultura non si ferma a Napoli e il MANN s’illumina per il Natale

mann-notte-1.jpg

Una grande luce di speranza illuminerà la facciata del Mann e dal museo la città per un Natale di speranza. Ma il grande museo napoletano, anche se chiuso fino al 15 gennaio, non si ferma e ci offre gratuitamente per dicembre un ricco programma online

 

 

Un grande messaggio di speranza viene lanciato dal MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli che illumina la facciata principale con grandi fari che diffondono luce anche colorata con i tre colori della bandiera italiana.

La luce è da sempre identificata con la vita che ritorna e il direttore Paolo Giulierini esprime, così, un messaggio di speranza: «La vita delle città d’arte e dei loro quartieri, in questo Natale diverso da tutti gli altri, è un tema che, come istituto di cultura attivo sul territorio, non potevamo ignorare».

I tre grandi fasci luminosi saranno proiettati sulle facciate del museo e poi dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli verso la città: una luce simbolica che dal grande Museo chiuso al pubblico per l’emergenza si diffonderà sulla città.

I fari sui tre portoni principali diffonderanno la luce, simbolo di vita sulla facciata, e nei prossimi giorni, anche luce colorata con i colori della bandiera italiana.

Il programma del MANN per un dicembre speciale

E per dicembre il MANN prepara altre sorprese a dicembre, per contribuire a tenere viva questa parte di centro storico così legata allo storico e importante museo. Non mancherà anche il dialogo con il pubblico on-line iniziando da un gioco-quiz che si terrà ogni martedì sulla pagina Facebook.

Ogni martedì dall’8 dicembre e sino al 29 dicembre 2020 il MANN proporrà il gioco Mann in quiz Christmas mettendo in palio ogni volta un abbonamento OpenMann in versione family, che potrà vincere chi risponderà, in maniera esatta e veloce, alle domande che verranno poste su Facebook.

Poi sempre online al MANN Gli Incontri di Archeologia, la mostra Lucy. Sogno di un’evoluzione, in anteprima digitale  e, sempre in anteprima sui canali social del museo la mostra “19.34 Quaranta anni dopo per non dimenticare il sisma del 1980. Tanti eventi in attesa di tornare di persona nelle grandi sale delmuseo.

Maggiori informazioni: Museo Archeologico Nazionale

Foto – Facebook Mann

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend