Al MANN di Napoli la mostra “19.34 Quaranta anni dopo” per non dimenticare il sisma del 1980

foto-terremoto-3.jpg

Sarà disponibile sui canali social del Mann, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, e sul sito di Marechiarofilm l’anteprima digitale della mostra fotografica di Antonietta De Lillo dal titolo “19.34/ Quaranta anni dopo/La storia in presa diretta” che ricorda l’anniversario del terremoto del 23 novembre 1980. La mostra sarà poi presentata al Mann appena possibile

Disponibile sui canali social del MANN di Napoli e della Marechiaro film, che detiene l’archivio con gli scatti inediti, l’anteprima digitale della mostra fotografica di Antonietta De Lillo dal titolo “19.34/ Quaranta anni dopo/La storia in presa diretta” che ricorda l’anniversario del tragico terremoto del 23 novembre 1980 che sconvolse l’Irpinia, buona parte della Campania e altre zone dell’Italia Meridionale.

Momenti sconvolgenti, riproposti oggi in piena emergenza, che vogliono comunicare a tutti soprattutto la capacità di rinascita e di solidarietà, che trasmettono le immagini della mostra.

Una mostra che approfondisce anche la storia del MANN rispetto al sisma e dell’apporto che i giovani diedero a quella rinascita post terremoto, dallo sviluppo del laboratorio di restauro del museo, alla definizione di una vera e propria coscienza archeologica della città.

La mostra in anteprima digitale in attesa della riapertura del museo

I contenuti della mostra saranno disponibili in anteprima digitale sui canali Facebook ed Instagram del Museo Nazionale e sul sito di marechiarofilm da lunedì 23 novembre a mercoledì 2 dicembre 2020.

Le straordinarie fotografie della mostra sono state scattate dalla regista Antonietta De Lillo, che iniziò come fotogiornalista a Sant’Angelo dei Lombardi, Laviano ed in altri centri dell’Irpinia, prima di dedicarsi alla regia: tra i suoi film ‘Il resto di niente’, ‘Il Signor Rotpeter’.

Foto Museo Nazionale Napoli

Tra le tante foto anche quelle dell’Archivio Fotografico del MANN che testimoniano i danni subiti dal Museo nell’1980.

Maggiori informazioni:

Foto Antonietta De Lillo

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend