Lasagna napoletana | Carnevale da gustare a Napoli

Lasagna-napoletana-carnevale-2016-da-gustare-a-Napoli.jpg

Piatto tipico del Carnevale a Napoli la lasagna è irresistibile e da mangiare assolutamente. A chi piace la parte interna e morbida, e a chi piace la parte con la crosta, chi la preferisce anche con pezzettini di salame tra la carne macinata e chi òa vuole bianca ma con tantissimi latticini della zona di Agerola. La lasagna a Napoli mette tutti d’accordo

 

 

Anche a Napoli la tradizione di Carnevale vuole una tavola ricca e appetitosa con tanto buon cibo ed un tipico menù da rispettare.

Per un Carnevale veramente ricco e grasso si inizia con una “grande” lasagna che a Napoli si prepara rossa con molta carne macinata e senza la besciamella.

C’è a chi piace la variante bianca, una lasagna senza salsa rossa, una variante con molti latticini e besciamella con poca carne macinata e molte salsicce.


Lasagna napoletana: Ingredienti

lasagna carnevale napoli

  • Sfoglie di Lasagna: 1 kg
  • Ricotta: 500 gr
  • Provola: 500 gr
  • Uova: 4 medie
  • Passata di Pomodoro: 1 kg
  • Cipolle: 2 medie
  • Sedano
  • Carne macinata: 500 gr
  • Tracchiolelle: 500 gr
  • Carote: 1
  • Sale: q.b
  • Olio extravergine: q.b
  • Sugna: 1 cucchiaio

Il procedimento

lasagna napoli

E’ realmente il piatto tipico di carnevale, un piatto ricco di ingredienti tra cui il fiordilatte o la provola (o entrambi su diversi strati), il concentrato di pomodoro, le uova, le polpettine o i pezzettini di carne macinata, la ricotta, le salsicce (o le cervellatine,) il salame tagliato a pezzettini e ovviamente il ragù. Se non volete cimentarvi in una lunga preparazione di quest’ultima bontà potete usare la passata di pomodoro, anche se i puristi storceranno il naso.

Si inizia facendo soffriggere in una padella la cipolla, e poi versando i pezzettini di carne tritata per qualche minuto a fiamma alta con del vino. Dopo aver fatto soffriggere la carne si abbassa la fiamma e si versa la passata di pomodoro, il basilico e il sale e si fa cuocere tutto per un’oretta.

Poi su una grande pirofila si stende sul fondo la salsa o il ragù e si mette un primo strato di lasagne spargendovi sopra le fettine di latticini, assieme alla salsa, alla ricotta, con un po’ di formaggio grana, la carne macinata o le polpettine e i pezzetti di salsicce tagliate, le uova sode a fettine sottili, il salame e una spolverata di pepe. Dopo il primo strato ricoprite con altra salsa e le altre lasagne e continuate con uno strato di ingredienti e uno strato di lasagne fino ad arrivare al bordo.

Sopra si finisce ricoprendo tutto con abbondante ragù e grana. Poi si inforna tutto nel forno già caldo  tra 180/200° C e si fa cuocere tutto per circa 25-30 minuti, finché  la superficie non si colorisce e forma una crosticina.

Quando la lasagna è cotta e si toglie dal forno bisogna farla “assestare” per una decina di minuti prima di servirla a tavola.

Va servita preferibilmente con un buon vino di Gragnaco o con un Piedirosso che è più leggero. Ma un buon bicchiere Aglianico non ci sta propio male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend