4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend dal 31 marzo al 2 aprile 2023

Basilica-della-Pietrasanta-LAPIS-Museum-sagrato-fiorito-1.jpeg

Ph Lapis Museum

Sempre tante visite guidate a Napoli e in tutta la Campania con eventi sempre interessanti, per scoprire, assieme ad esperti e guide, i luoghi più belli della nostra terra.

 

Include contenuto sponsorizzato

Anche per questo weekend dal 31 marzo al 2 aprile 2023 ci saranno delle belle visite guidate nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con passeggiate guidate che ci faranno conoscere i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni.

Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra.

Chiedete sempre informazioni sulle misure specifiche che verranno applicate per rispettare le normative per l’emergenza e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti

Tutti i giorni e sabato 1 aprile Racconti dal grembo di Napoli nello straordinario percorso sotterraneo del LAPIS Museum   

Nel cuore del centro storico di Napoli, il percorso sotterraneo del LAPIS Museum è la meta giusta per gli appassionati di storia, arte e archeologia. Un luogo che porta il visitatore alla scoperta di un mondo nascosto sotto le strade della città partenopea. Sabato 1° aprile alle ore 19.30 l’Associazione NarteA mette in scena LAPIS – Racconti dal grembo di Napoli, una speciale visita teatralizzata lungo il Decumano Sommerso che si chiuderà con uno stuzzicante aperitivo. Il tufo giallo napoletano è il fil rouge che porta alla scoperta dei personaggi che si incontrano lungo questo percorso, anime di una Napoli scomparsa e sommersa che scorre sotterranea sotto i nostri piedi. È possibile prenotare l’evento al numero: 3397020849 – 3333152415. Sotto la Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, oggi nota appunto come LAPIS Museum, si snoda il Decumano Sommerso con gli antichi ambienti del sottosuolo di Napoli, scavati dai greci, utilizzati dai romani e riconvertiti come rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra Mondiale. Di grande impatto il Museo dell’Acqua, dove le cisterne greco-romane sono ritornate in funzione ulteriormente valorizzate da giochi di luci e colori. Grazie ad una serie di installazioni multimediali e immersive, la visita diventa un’esperienza ancora più coinvolgente ed emozionante, per un vero e proprio viaggio nel tempo. Tra le tappe più suggestive la Sala della Luna, dove è possibile ammirare una luna piena all’interno di una cava di tufo, memore della Dea Diana, sul cui tempo, secondo alcuni studi, sarebbe stata costruita la stessa Basilica della Pietrasanta. Per visitare il percorso sotterraneo del LAPIS Museum è fortemente consigliata la prenotazione soprattutto a ridosso di weekend, festivi e ponti. È possibile prenotare al numero 081 19230565 dalle ore 10.00 alle 14.00 (ma sempre attivo con il servizio di messaggi WhatsApp), oppure inviando una mail a info@lapismuseum.com indicando il giorno e l’orario di preferenza, il numero di persone e un nominativo di riferimento. E per chi preferisce acquistare direttamente on-line può farlo sul sito ufficiale  Consigliate le scarpe comode, per vivere un’esperienza unica che non si dimentica facilmente.

La visita è a cura di Lapis Museum a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento.

  • Appuntamento: tutti i giorni – aperto dalle 10.00 alle 20.00, i turni di visita accompagnati sono quattro: 10.30 – 12.30 – 16.30 – 18.30. durante i quali è possibile ammirare e scoprire una Napoli inedita e sorprendente. per il weekend, festivi e ponti è raccomandata la prenotazione.
  • Contributo: Visita normale con Ticket intero 10 euro x visita accompagnata in gruppo. Possibili sconti famiglia, gruppi e altre riduzioni. Solo per l’evento del 1 aprile è possibile prenotare al numero anche per info e costi: 3397020849 – 3333152415
  • OrganizzazioneLapis Museum Prenotazione consigliata – Consigliate scarpe comode e un coprispalle per le cavità – info e prenotazioni +39 081 192 30 565 – dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 14.00 (servizio WhatsApp sul numero sempre attivo) prenotazioni anche via mail indicando nome, il numero di persone, il giorno e l’orario di preferenza.info@lapismuseum.com Lapis Museum sito ufficiale    
  • Maggiori Informazioni:  Museo dell’Acqua e Decumano sotterraneo

Sabato 1 aprile –  Passeggiata panoramica nella Vigna di San Martino

Ph Facebook Trentaremi

Eco-escursione alla Vigna di San Martino, Centro per la Cultura Ecologica. Ai piedi della Certosa vi è il secondo Vigneto Urbano più grande d’Europa, una bellissima passeggiata con panorama su tutta la città di Napoli, un’oasi verde da percorrere a passo lento per rivivere la quiete dei Certosini. All’interno, da circa 10 anni, l’ A.P.S. “Piedi per la terra” ha costituito il Centro per la Cultura Ecologica, un nuovo punto di vista per passare alla consapevolezza di sentirsi parte della Natura e del Pianeta. Al termine della passeggiata sarà offerto un aperitivo di benvenuto e ospitalità. L’escursione facile per una Lunghezza di circa 2,5 km e dura circa 3 ore. Consigliate scarpe da trekking o da ginnastica con suola scolpita. Evento indicato per le famiglie. L’escursione finirà presso la Vigna di San Martino dove sarà poi possibile rientrare presso Largo San Martino percorrendo la Pedamentina a ritroso oppure prendendo la Funicolare di Montesanto dal Corso Vittorio Emanuele.

La visita è curata dall’Associazione Trentaremi cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento.

  • Appuntamento: corso Vittorio Emanuele 340, Napoli – ore 10.30 (partenza ore 10.45)
  • Contributo: adulti 20€ – 10-17 anni 10€ – minori di 9 anni gratis
  • OrganizzazioneAssociazione Trentaremi – obbligatoria la prenotazione sul sito ufficiale
  • Maggiori Informazioni e prenotazione obbligatoria sul sito dell’Associazione Trentaremi

Sabato 1 e Domenica 2 Aprile – Ghost Tour: con i cacciatori di fantasmi nel centro storico di Napoli

Ph Facebook De Rebus Neapolis Associazione Culturale

Una particolarissima visita guidata dal titolo “GHOST TOUR: Con i cacciatori di fantasmi nei luoghi più infestati del centro storico di Napoli” si terrà nel prossimo weekend a Napoli. Si entrerà in in due palazzi infestati e i partecipanti saranno protagonisti di un esperimento in diretta con i “propri cellulari”. L’unico Tour in Italia solo sul Paranormale! L’originale, il più copiato, con i Cacciatori di Fantasmi in un percorso tra i luoghi più infestati del centro antico di Napoli. Non dovete perdervi per nulla al mondo questo tour, che si propone di creare un approccio conoscitivo e profondo nello svolgere analisi di rilevazione dati nel campo del paranormale. Il nostro Ghost Tour ha lo scopo di divulgare e avvicinare ad una materia tutt’oggi oggetto di studi ed approfondimenti un pubblico incuriosito ed appassionato, con l’aiuto di una guida Ghost Hunter. Utilizzeremo il “K2” un rilevatore di campi magnetici che, opportunamente utilizzato consente di individuare la presenza di entità occulte. Per dare spessore e credibilità allo strumento, affiancheremo a questo la Spirit Box della quale, oltre ad illustrare l’utilizzo, testeremo insieme anche in che modo gli spiriti si mettono in comunicazione diretta con noi, Ghost Hunters. Entreremo in due palazzi infestati per scoprire insieme, attraverso un esperimento che vedrà il coinvolgimento di ciascun partecipante cosa hanno da comunicarci le anime sospese. Il Percorso si concentra nel cuore di Napoli, alla scoperta di tutti quei luoghi in cui sono soliti apparire i fantasmi più celebri della città insieme a presenze oscure e talvolta malevole ancora da identificare. Ci fermeremo alla soglia di quei portali che mettono in comunicazione il mondo dei vivi con il mondo dei morti. Infine raggiungeremo un luogo intriso di mistero: la chiesa dei Santi Severino e Sossio dove, avvolti da un’atmosfera spettrale scopriremo quante vicende oscure l’hanno vista protagonista. Qui, esorcismi e anime dannate hanno lasciato un segno ancora tangibile.

La visita è a cura dell’Associazione Culturale De Rebus Neapolis a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento.

  • Appuntamento: – Ore 21 presso Piazza San Domenico Maggiore (vicino l’obelisco lato via Benedetto Croce) – durata 2 ore
  • Contributo: – Intero € 13 – ridotto € 9 (13-17 anni) – ridotto studenti universitari € 10 (dimostrare iscrizione) – per gli argomenti trattati si sconsiglia vivamente la partecipazione ai minori di anni 13 –   Percorso Guidato a piedi, all’esterno nel centro antico di Napoli con possibile visita di 2 palazzi infestati.
  • OrganizzazioneAssociazione Culturale De Rebus Neapolis– prenotazioni obbligatorie per prenotare con pagamento direttamente alla guida basta inviare un messaggio whatsapp indicando un nominativo di riferimento e n* di partecipanti (es.rossi 3px)  whatsapp 3511258465 – punto info  3511258465
  • Maggiori Informazioni: Pagina ufficiale Associazione Culturale De Rebus Neapolis

Domenica 2 Aprile – Il Complesso di Santa Maria la Nova

Una visita guidata al Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova la cui chiesa fu voluta da Carlo D’Angiò nel 1279 come risarcimento della chiesa francescana confiscata per la costruzione del castello noto come Maschio Angioino. Il re concesse ai francescani della terra e fece costruire la bella chiesa nella posizione attuale: la chiesa fu così chiamata “la Nova” per distinguerla dalla precedente dedicata all’Assunta che, assieme al convento sul mare, furono abbattute per far posto al Castel Nuovo. Nel tempo la chiesa fu finemente arricchita con capolavori come l’altare maggiore disegnato da Cosimo Fanzago nel 1633 ed il crocifisso ligneo di Giovanni Merliani da Nola e da tanti altri capolavori. Nella chiesa quelle che, secondo il De Dominici sono le prime opere di Luca Giordano. Il Chiostro Maggiore conserva resti di decorazioni ed è caratterizzato da una pianta quadrata con nove arcate per ciascun lato. Il Chiostro Minore della chiesa risale invece alla fine del 1500, su disegno dell’artista Cola Di Franco. Una curiosità: c’è uno studio di qualche anno fa secondo il quale all’interno del Complesso è sepolto il Conte Dracula.

La visita è a cura di Megaride Art a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento.

  • Appuntamento: – ore 10,30 Piazza Santa Maria la Nova piazzetta ingresso Chiesa– inizio ore 10,45, termine ore 12,30-12,45 circa
  • Contributo: 12 euro a persona + biglietto ingresso Complesso Monumentale
  • OrganizzazioneMegaride Art– Prenotazione obbligatoria sulla pagina ufficiale
  • Maggiori Informazioni Pagina ufficiale Megaride Art

© Napoli da Vivere 2023 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend