La 2° stagione de “Il commissario Ricciardi” su Rai1: la trama della 2 puntata del 13 marzo 2023

ricciardi-3.jpg

Ritornano su RAI 1 le avventure del “commissario Ricciardi” per la seconda stagione della serie Tv  girata anche a Napoli e a Taranto. Un grande successo la prima stagione tratta dai libri di Maurizio del Giovanni ed ora arriva la seconda serie

 

 

Lunedì 13 marzo 2023 su Rai 1 in prima serata, la seconda delle sei puntate della 2^ serie de “Il Commissario Ricciardi” ispirata ai romanzi di De Giovanni. Grande successo della 1^ puntata di lunedì 6 marzo che ha superato i 4.000.000 di telespettatori. La prima serie fu girata a Napoli nel 2020 e a Taranto vecchia ed anche questa seconda stagione è stata ripresa tra Napoli, Taranto vecchia e Massafra. In particolare a Napoli le riprese sono state effettuate nell’estate del 2022 nel centro storico tra Largo San Marcellino, via Bartolomeo Capasso al MANN, il Museo Archeologico Nazionale e la Galleria Principe di Napoli.

La trama ci riporta in una Napoli degli anni Trenta si basa sui racconti di Maurizio de Giovanni e la serie TV vedrà sempre protagonista Lino Guanciale nei panni del Barone di Malomonte Luigi Alfredo Ricciardi, il brigadiere che lavora sempre con lui Raffaele Maione (Antonio Milo),, il medico legale Bruno Modo e le due figure femminili di rilievo per lui Enrica e Livia. Nella serie un ruolo di primo piano anche per la bella Fiorenza D’Antonio che interpreta la contessa Bianca Palmieri, la moglie del Conte Palmieri, considerata la “donna più bella di Napoli”.

Non ci sarà sempre nel cast la brava Nunzia Schiano, la brava domestica Rosa Vaglio, che è morta nella prima stagione, ma che appare di tanto in tanto alla nipote consigliandola e ci sarà Christoph Hülsen, che interpreterà Manfred Kaspar von Brauchitsch in sostituzione di Martin Gruber.

I racconti sono ambientati sempre negli anni ’30 in pieno Fascismo, e vedono il Commissario Luigi Alfredo Ricciardi all’opera per scovare malviventi e assicurarli alla giustizia sempre con la sua “dote” particolare che è quella di rivedere le persone decedute per morte violenta nel momento in cui muoiono. In questa seconda stagione il commissario sarà coinvolto in alcune indagini non autorizzate per risolvere un caso su richiesta di una nobildonna.

La trama della seconda puntata della II serie del Commissario Ricciardi: Anime di vetro

Dopo aver risolto il caso dell’omicidio di Gaspare ‘O Cecato, l’assistito, ucciso dalla sorella del gestore del Bancolotto il Commissario Ricciardi incontra di nuovo la contessa Bianca Palmieri, la moglie del Conte Palmieri, che era stato sospettato dell’omicidio di Gaspare. La contessa Bianca, considerata la “donna più bella di Napoli”, chiede aiuto a Ricciardi per risolvere un caso di omicidio per il quale è accusato il marito. Bianca Palmieri non crede che il marito abbia ucciso l’avvocato Piro, che è stato trovato morto sulla scrivania del suo studio e il Commissario si fa convincere dalla bella contessa a riaprire le indagini, approfondendo la confidenza con la bella donna. Ma il commissario ignora quanto il cuore ferito di una donna innamorata possa diventare pericoloso

Le puntate del Commissario Ricciardi

Il Commissario Ricciardi 2 è iniziato lunedì 6 marzo 2023 e la serie si compone in tutto di quattro puntate ognuna della durata di 100 minuti circa che finiranno entro marzo 2023, sempre in prima serata su RAI 1.

I libri di Maurizio Di Giovanni da cui sono tratti gli episodi della seconda serie

Stavolta per la seconda serie del Commissario Ricciardi sono stati utilizzati diversi romanzi di Maurizio de Giovanni quali: Per mano mia. Il Natale del commissario Ricciardi (2011), Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi (2015), Serenata senza nome. Notturno per il commissario Ricciardi (2016), Rondini d’inverno. Sipario per il commissario Ricciardi (2017), Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi (2018) e Il pianto dell’alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi (2019).

© Napoli da Vivere 2023 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend