Su RAI 1 la seconda stagione del Commissario Ricciardi di Maurizio de Giovanni: trama della 1 puntata

Commissario-Ricciardi-Lino-Guanciale.jpeg

Ritornano su RAI 1 le avventure del “commissario Ricciardi” con la seconda stagione della serie Tv  girata a Napoli e a Taranto. Un grande successo per la prima stagione tratta dai libri di Maurizio de Giovanni ed ora arriva la seconda serie con quattro nuove puntate

 

Inizierà lunedì 6 marzo 2023 in Tv su Rai 1 in prima serata, la prima delle quattro puntate della seconda serie de “Il Commissario Ricciardi” ispirata ai romanzi di De Giovanni. La prima serie fu girata anche Napoli nel 2020 e a Taranto vecchia ed anche questa seconda stagione è stata ripresa tra Napoli, Taranto vecchia e Massafra.

In particolare a Napoli le riprese sono state effettuate nell’estate del 2022 nel centro storico tra Largo San Marcellino, via Bartolomeo Capasso al MANN, il Museo Archeologico Nazionale e la Galleria Principe di Napoli.

Lino Guanciale e altri bravi interpreti anche nella II serie

La trama ci riporta in una Napoli degli anni Trenta si basa sui racconti di Maurizio de Giovanni e la serie TV vedrà sempre protagonista Lino Guanciale nei panni del Barone di Malomonte Luigi Alfredo Ricciardi, con il brigadiere che lavora sempre con lui Raffaele Maione, il bravo Antonio Milo, il medico legale Bruno Modo e le due figure femminili di rilievo per lui Enrica e Livia.

Non ci sarà nel cast la brava Nunzia Schiano, l’affezionata domestica Rosa Vaglio, che è morta nella prima stagione ma ci sarà Christoph Hülsen, che interpreterà Manfred Kaspar von Brauchitsch in sostituzione di Martin Gruber. Il Commissario Ricciardi 2 inizierà lunedì 6 marzo 2023 in prima serata su RAI 1 e sono previste quattro puntate, trasmesse di lunedì e cioè il 13,il 20 e il 27 marzo 2023. La serie prevede queste quattro puntate ognuna della durata di 100 minuti circa.

Commissario Ricciardi Lino Guanciale

I racconti saranno ambientati sempre negli anni ’30 in pieno periodo fascista e vedono il Commissario Luigi Alfredo Ricciardi all’opera per scovare malviventi e assicurarli alla giustizia sempre con la sua “dote” particolare che è quella di rivedere le persone decedute per morte violenta nel momento in cui muoiono. In questa seconda stagione il commissario sarà coinvolto in alcune indagini non autorizzate per risolvere un caso su richiesta di una nobildonna.

La trama della prima puntata della II serie del Commissario Ricciardi

Nel vicolo della Speranzella, nella Napoli degli anni’30, viene trovato un morto nel Bancolotto: si tratta di Gaspare ‘O Cecato, che è l’assistito, una persona cioè  capace di ottenere dai defunti consigli sui numeri da giocare. A Gaspare è stato sfondato un occhio e viene chiamato subito il Commissario.

Ricciardi che è ancora scosso dalla perdita della sua tata Rosa. Ricciardi si mette subito al lavoro e le sue indagini si concentrano sul conte Palmieri e sulla moglie Bianca che, per molte persone, è considerata la donna più bella di Napoli. Ma a turbare il cuore e il sonno del Commissario Ricciardi c’è ancora Enrica, che in questo periodo è corteggiata dichiaratamente dal maggiore tedesco Manfred von Brauchitsch, incontrato a Ischia.

I libri di Maurizio De Giovanni da cui sono tratti gli episodi della seconda serie

Stavolta per la seconda serie del Commissario Ricciardi sono stati utilizzati diversi romanzi di Maurizio de Giovanni tra i quali: Per mano mia. Il Natale del commissario Ricciardi (2011), Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi (2015), Serenata senza nome. Notturno per il commissario Ricciardi (2016), Rondini d’inverno. Sipario per il commissario Ricciardi (2017), Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi (2018) e Il pianto dell’alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi (2019).

© Napoli da Vivere 2023 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend