Neapolitan Gipsy Jazz e omaggi a Pino Daniele alla Galleria Borbonica di Napoli

IMG_7493.jpg

Neapolitan Gipsy Jazz, omaggi a Pino Daniele e visita guidata: un sabato sera davvero speciale alla Galleria Borbonica di Napoli, un appuntamento da non perdere con la musica nello straordinario sottosuolo di Napoli. Una visita agli affascinanti ambienti sotterranei e un bel concerto 

 

Contenuto sponsorizzato

Sabato 9 aprile 2022 alle ore 21.30 nei meandri della splendida Galleria Borbonica di Napoli si terrà un concerto della Quartieri Jazz di Mario Romano, band partenopea che oltre ai propri album suonerà anche alcuni omaggi del loro ispiratore e maestro Pino Daniele.

La Galleria Borbonica di Napoli un complesso sotterraneo unico al mondo

Il concerto si terrà nel sottosuolo di Napoli, nella Galleria Borbonica un luogo straordinario, pieno di fascino particolare ed unico al mondo: un complesso sotterraneo che più volte è stato anche  mostrato negli straordinari programmi di Alberto Angela su Napoli.

Una grande galleria sotto terra voluta nel 1853 dal Re Ferdinando II di Borbone che incaricò l’architetto Errico Alvino di collegare il Largo della Reggia, l’odierna Piazza Plebiscito, con piazza della Vittoria, passando al di sotto della collina di Pizzofalcone.

Ne venne fuori un luogo unico al mondo che però, alla caduta dei Borbone, fu abbandonato: venne poi attrezzato e riutilizzato durante la Seconda Guerra Mondiale come ricovero antiaereo dal Genio Militare e i napoletani, a volte, vi rimasero per giorni. Nel dopoguerra e fino agli anni settanta fu adibito a deposito giudiziario comunale dove fu conservato vario materiale. Oggi questo luogo così particolare di Napoli è stato recuperato dall’Associazione Borbonica, che nel corso del tempo, con l’aiuto di guide esperte e numerosi volontari, lo ha restituito alla città. In questi ultimi mesi nella Galleria Borbonica è stato realizzato anche un grande Murales: il primo murale sotterraneo a Napoli 

La visita alla Galleria Borbonica e il concerto della Quartieri Jazz

Durante il percorso per raggiungere il luogo del concerto i partecipanti potranno ammirare, frammenti di statue, auto e moto d’epoca ritrovate sepolte sotto rifiuti e detriti. Grandi spazi resi nuovamente accessibili che mostrano una straordinaria Napoli sotterranea.

Ph Giovanni Esposito

Ad accompagnare la serata tra passato e presente, mentre si scende nei meandri della terra e nel profondo delle proprie emozioni sarà il sound di Mario Romano con la sua chitarra manouche e Gianluca Capurro alla chitarra classica.

Una serata particolare nel sottosuolo di Napoli 

La serata prevede l’apertura dei cancelli alle ore 21.00 per chi volesse anticiparsi per lo sbigliettamento e, in seguito la formazione di gruppi per la passeggiata al “Percorso Standard” della galleria, accedendo così alla “Cava Bianca”, dove si terrà una breve presentazione e introduzione al concerto dei Quartieri Jazz. In zona sono presenti numerosi parcheggi.

La Band Quartieri Jazz durante un concerto

Concerto nella Galleria Borbonica: prezzi, orari e date

Per partecipare all’evento è necessario esibire il super Green Pass all’accesso e indossare la mascherina ffp2.

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend