Parco Urbano dell’ex Gasometro al Vomero: apre a fine estate 2021 il nuovo parco

progetto-gasometro-1.jpeg

Dovrebbe aprire per fine estate il nuovo Parco agricolo dell’Ex Gasometro in viale Raffaello al Vomero, una grande area verde di circa 14.000 mq tra la zona dei Cacciottoli e Viale Raffaello, una grande area di abbandonata da anni e che sta diventando un Parco Urbano

 

 

Vi informammo a inizio gennaio di quest’anno che erano finalmente ripresi i lavori nell’area dell’ex Gasometro a Viale Raffaello al Vomero. E pochi giorni fa c’è stato un sopralluogo e la previsione è di completare tutti i lavori entro la fine dell’estate e dare ai cittadini un nuovo parco pubblico.

Una storia iniziata decenni fa che quando sarà completata consentirà l’apertura al Vomero di una grande area di circa 14.000 metri quadri nella grande area abbandonata dell’ex Gasometro al Vomero tra i Cacciottoli e Viale Raffaello una delle strade panoramiche più belle della città.

Il Parco Urbano dell’Ex Gasometro

Il Parco Urbano o Parco Agricolo, come è stato definito più volte in quasi 20 anni di discussioni e di lavori, nasce dalla ristrutturazione dell’area dell’ex gasometro di viale Raffaello una zona compresa tra viale Raffaello, salita Cacciottoli e via Bonito al Vomero prevista in un progetto risalente a circa venti anni fa.

I lavori in corso riguardano la messa in sicurezza dell’intera area con specifici interventi di ingegneria naturalistica ma anche la cura e il miglioramento del paesaggio arboreo esistente.

Un parco che conterrà oltre 1000 esemplari di diverse piante autoctone che sono una testimonianza di una storica collina verde del Vomero. I lavori riguarderanno anche l’illuminazione del Parco con dispositivi ecosostenibili.

Se ti interessa la situazione dei parchi pubblici a Napoli vedi pure:

foto 1/2 facebook assessore luigi Felaco

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend