Tre nuove e straordinarie domus riaperte nel Parco Archeologico di Pompei

Pompei-casa-degli-amanti.jpg

Sono la “Casa degli Amanti”, la “Casa del Frutteto” e la “Casa della Nave Europa” le tre nuove Domus riaperte a Pompei, il sito archeologico più straordinario al mondo

 

In via di conclusione il Grande Progetto Pompei avviato nel 2014 che ha consentito di effettuare oltre 76 interventi sul sito più straordinario al mondo. Ed è di questi giorni anche la notizia dell’apertura a Pompei, alla presenza del Ministro Franceschini, di ben tre nuove straordinarie domus e precisamente della “Casa degli Amanti”, della “Casa del Frutteto” e della “Casa della Nave Europa

La Casa degli Amanti

Scoperta nel 1933 si chiama così dal verso inciso in un quadretto trovato sul fondo del peristilio che recita Amantes, ut apes, vitam melitam exigunt (Gli amanti conducono, come le api, una vita dolce come il miele). Una casa nel cuore della Regio I chiusa dal terremoto del 1980 e addirittura con accesso vietato anche ai tecnici.

Nella Domus belle pitture delle fauces e alcuni pavimenti particolari e poi la sistemazione di una vetrina con oggetti ritrovati tra cui un braciere, un bacile, una lucerna in bronzo e delle cerniere in osso. Un’esposizione già effettuata in diversi edifici che vuole ricollocare e contestualizzare i reperti li dove sono stati trovati.

La Casa del Frutteto

La domus, scavata parzialmente nel 1913 e poi nel 1951, si presenta con il classico impianto ad atrio, attorno al quale si dispongono vari ambienti e con giardini ornamentali, raffigurati sulle pareti ad ampliare lo spazio visivo degli ambienti, e con spazi verdi interni. Una straordinaria casa posta su via dell’Abbondanza con una vegetazione lussureggiante dipinta sulle pareti, con limoni e corbezzoli, piante da frutto e ornamentali, uccelli svolazzanti, e un albero di fico a cui è avvinghiato un serpente.

Decorazioni eccellenti trovati in uno degli ambienti, un giardino molto dettagliato che ha consentito il riconoscimento delle specie vegetali. Poi nell’altro un giardino immerso nel buio della notte, con tre alberi.

La Casa della Nave Europa

Una bella casa chiamata così per il grande graffito inciso nel peristilio, dove è raffigurata una grande nave da carico, chiamata “Europa”, circondata da imbarcazioni più piccole. Una domus con grandi colonne in tufo del peristilio e le decorazioni in alcuni ambienti che mostrano varie ristrutturazioni.

La domus negli ultimi tempi ospitava probabilmente un’attività produttiva di tipo agricolo perché il settore posteriore della casa era coltivato a vigneto e disponeva anche di un’orto.

Foto Facebook Pompeii – Parco Archeologico


Trova hotel ed appartamenti per la tua visita a Napoli


Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend