#ilMadrepertutti: ingresso a 4,00€ al Museo Madre di Napoli

IMG_1868.jpg

Gli ingressi al Museo Madre di Napoli costeranno la metà dal 6 novembre 2019 e consentiranno  di visitare le mostre in corso e il nuovo allestimento della collezione site-specific al primo piano.

 

L’ingresso al Museo Madre di Napoli costerà la metà da mercoledì 6 novembre 2019. Il biglietto ridotto a 4 euro rimarrà in vigore fino al 30 novembre 2019 e darà l’occasione di visitare le mostre in corso e il nuovo allestimento della collezione site-specific al primo piano.

In particolare al Madre si potranno vedere le mostre in corso come Astarte’s Cosmic Symphony dell’artista libanese Zena el Khalil, che rimarrà fino al 11.11.2019,  e  Whisper Only to You  dell’artista sud-coreana Yeesookyung che rimarrà fino al 13.01.2020.

Museo Madre cortile

Al Madre di Napoli si potrà anche visitare il nuovo allestimento nelle sale monografiche al primo piano del museo, in cui la collezione site-specific sarà posta in dialogo con una selezione delle opere del progetto Per_formare una collezione, attraverso accostamenti inediti che rileggono le opere riflettendo sulla mutazione permanente dello spazio-tempo della loro fruizione.

Opere di autori diversi in dialogo tra loro

Nel Museo napoletano verranno messe in dialogo le opere ambientali al primo piano con opere di artisti diversi proseguendo così l’ampliamento e l’approfondimento delle matrici e degli sviluppi della collezione permanente, come già accaduto nel 2017 in occasione della mostra Pompei@Madre. Materia Archeologica.

Il biglietto ridotto al costo di 4 euro resterà in vigore fino all’inaugurazione delle prossime mostre previste nel programma invernale al piano terra e al secondo e terzo piano del museo.

Tutto il Madre in un’ora: visita guidata gratuita

Sabato 9 novembre 2019 alle ore 17:00 ci sarà una bella occasione di conoscere questo straordinario Museo di Arte Contemporanea di Napoli: una visita guidata gratuita di 60 minuti per scoprire le mostre e le collezioni del Madre.  Un percorso da non perdere tra diversi linguaggi e sensibilità contemporanei in un’ora di visita multi-focus.

Il museo Madre a Napoli

Si partirà da Axer / Désaxer. Lavoro in situ, 2015, Madre, Napoli – #2, intervento di dimensioni architettoniche concepito dall’artista francese Daniel Buren per l’atrio del museo, arrivando alle alle sale monografiche della Collezione site-specific, realizzate da Francesco Clemente, Richard Long, Sol LeWitt, Luciano Fabro, Jeff Koons, Anish Kapoor, Jannis Kounellis, Mimmo Paladino, Rebecca Horn, Giulio Paolini e Richard Serra, che dialogano con le opere del progetto Per_formare una collezione, dedicato alla formazione della collezione permanente del Madre.

Alla fine del percorso si vedranno le mostre in corso, da Whisper Only to You,  personale dell’artista coreana Yeesookyung a cura di Sabrina Rastelli e Andrea Viliani, ad Astarte’s Cosmic Symphony, dell’artista libanese Zena el Khalil a cura di Marina Guida.

La partecipazione alla visita guidata è gratuita ma l’ingresso al museo è a pagamento. E’ consigliata la prenotazione a questo link  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend