La Suonatrice di Liuto di Vermeer al Museo di Capodimonte per la prima volta

La-suonatrice-di-Liuto-di-Vermeer-napoli-museo-di-capodimonte.jpg

Dal 18 novembre 2016 al 9 febbraio 2017 il celebre dipinto di Jan Vermeer «La suonatrice di liuto» sarà in mostra al museo di Capodimonte di Napoli grazie ad un eccezionale prestito del Metropolitan Museum di New York dove in genere è esposto.

Nella mostra il dipinto del maestro olandese sarà presentato assieme ad altri quadri del ‘600 già presenti a Capodimonte e raffiguranti donne musiciste, tra cui le tre Santa Cecilia dipinte da Bernardo Cavallino, Carlo Sellitto e Francesco Guarino, in un accostamento che evidenzierà i legami tra l’arte napoletana del XVII secolo e quella fiamminga.

«La suonatrice di liuto» è uno dei dipinti più famosi di Jan Vermeer, il maestro olandese di Delft, e sembra rappresenti sua moglie. L’opera, famosissima in tutto il mondo, è una delle 40 tele esistenti del pittore olandese, di cui nessuna in Italia. Dipinta nel 1664 rappresenta una giovane donna mentre accorda lo strumento e rivolge lo sguardo alla finestra da cui entra una luce. Sul quadro si nota sul muro una carta geografica dell’Europa, come si realizzavano ad Amsterdam in quegli anni, ed è talmente perfetta che si può risalire a quella pubblicata da Jodocus Hondius nel 1613 e stampata di nuovo 1659 per inserirla nel Theatrum OrbisTerrarum.

Il Metropolitan Museum di New York in cambio di questo prestito eccezionale  ha avuto 2 disegni della pinacoteca napoletana attribuiti a Michelangelo. La mostra è visitabile dal 18 novembre 2016 al 9 febbraio 2017, tutti i giorni dalla 8,30 alle 19,30 (la biglietteria chiude un’ora prima), chiusa il mercoledì. Per la mostra basta acquistare il biglietto di ingresso al museo 8,00 euro, ridotto 4,00.

Come raggiungere Capodimonte

shuttle-museo-di-capodimonte-napoli

Purtroppo il Museo di Capodimonte non è raggiungibile facilmente a piedi. In auto prendendo la Tangenziale con l’uscita Capodimonte si può arrivare agevolmente ma sorge il problema del parcheggio. Con i mezzi pubblici ci sono le linee 168 e 178 (fermata Porta Piccola, via Miano) – C63 (fermata Porta Grande, via Capodimonte) e R4 (fermata Viale Colli Aminei, distante ca. 200 m da Porta Piccola) ma sono linee urbane di lunga percorrenza. La modalità più semplice per raggiungere il Museo di Capodimonte dal centro di Napoli è con lo “Shuttle Capodimonte”,il bus rosso gran turismo gestito dal circuito CitySightseeing. E’ abbastanza frequente e i napoletani pagheranno solo 3 euro andata e ritorno, i turisti un pò di più. Dettagli: “Shuttle Capodimonte”

Conoscere Capodimonte

bosco di capodimonte

C’è un video stupendo che presenta le tante bellezze del Museo e Real Bosco di Capodimonte. Il video, proposto dal quotidiano Repubblica,  è realizzato da Luciano Romano per il Museo in cui il direttore, Sylvain Bellenger,  accompagna per mano i visitatori in questa eccezionale passeggiata alla scoperta di uno dei luoghi più belli di Napoli. Dettagli: il Museo di Capodimonte a Napoli

Vermeer a Capodimonte: prezzi, orari e date

  • Quando:  dal 18 novembre 2016 al 9 febbraio 2017
  • Orari: tutti i giorni dalla 8,30 alle 19,30 (la biglietteria chiude un’ora prima), chiusa il mercoledì.
  • Dove:  Museo di Capodimonte, via Miano 2, Napoli
  • Prezzo biglietto: ingresso al museo 8,00 euro, ridotto 4,00
  • Contatti e informazioni: 081 7499111

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend