A Napoli l’unica opera italiana di Banksy | Scoprire Napoli

Street-Art-a-Napoli-l’unica-opera-italiana-di-Banksy.-Scoprire-Napoli.jpg

 

Da qualche anno Napoli è una città dove la Street Art, l’arte di strada, è di casa, e dove un po ovunque si possono trovare veri e propri capolavori. C’è infatti il bellissimo San Gennaro di Jorit a Forcella o le nuove opere nei quartieri di Materdei e Ponticelli di Zed o di Rosk e Loste fino alle ultime opere di Roxy in the box che, nei quartieri spagnoli, ha creato stencil di personaggi famosi tutti seduti fuori dai bassi. Ma a piazza Gerolomini, in pieno centro storico di Napoli, esiste un’opera unica: una Madonna  opera di Banksy. L’artista inglese Banksy è forse il più famoso esponente mondiale della Street Art, e città importanti come New York, Londra o Parigi e New York o addirittura la Cisgiordania, sono piene delle sue opere.

Banksy in Italia

E forse non tutti sanno che le uniche opere in Italia di Banksy sono a Napoli. In città l’artista realizzò una prima opera vicino Via Benedetto Croce, uno stencil che era la sua interpretazione dell’estasi della beata Ludovica Albertoni del Bernini, una rappresentazione attuale con in mano delle patatine e un panino quali emblema del consumismo. Purtroppo, come capita alle migliori opere della Street Art, l’estasi di Banksy fu cancellata da un altro writer, un certo Hes che la coprì  con un suo grande murales. Sembra che l’opera a suo tempo fosse valutata sui 100.000 dollari. L’opera era una rilettura della Santa Teresa del Bernini ed era affrescata di fronte al chiostro di Santa Chiara ed era una pungente critica al consumismo: Santa Teresa era raffigurata in posizione stesa con in grembo una coca cola, un panino e delle patatine di McDonald.

L’opera cancellata

La Madonna con la Pistola al centro storico

Oggi sembra che l’unica opera rimasta in Italia di Banksy, l’anonimo artista di Bristol, sia nel grande centro storico di Napoli in Piazza dei Girolamini, dove su un anonimo muro esiste un suo stencil chiamato la “Madonna con la pistola”. Su questo vecchio palazzo un po scrostato di Napoli, a due passi da via Duomo in cui si può ammirare all’inizio di Forcella l’enorme San Gennaro di Jorit, esiste dunque l’unica opera rimasta in Italia di BanKsy, la Madonna che al posto dell’aureola ha disegnata una pistola. Vicino all’opera dell’artista inglese esiste anche una vecchia edicola votiva con una immagine di una Vergine con Bambino che “guarda” forse perplessa la Madonna di BanKsy.

Il rischio che l’opera vada persa

Purtroppo l’opera dell’artista di Bristol convive con il degrado della Piazza e al momento non c’è alcuna iniziativa ufficiale per salvaguardarla. Eppure a Napoli esiste l’Inward, l’osservatorio internazionale sulla creatività urbana che ha sede proprio a Napoli e si impegna per la valorizzazione della street art. Il Comune di Napoli poi fa parte dell’Anci, l’associazione dei Comuni Italiani, che ha una organizzazione che si chiama Italian Graffiti per la valorizzazione di queste opere. Ma l’opera di Banksy, artista super-quotato a livello internazionale, rimane da sola e un po abbandonata  in Piazza Gerolomini, fotografata a volte da qualche turista straniero che ha letto in qualche guida di questa altra “bellezza” nascosta di Napoli. Ultimamente poi un gruppo di privati la ha coperta con una cornice

scroll to top