Invito a Palazzo: visite gratuite ai palazzi delle banche

Invito-a-Palazzo-visite-gratuite-ai-palazzi-delle-banche.jpg

Sabato 3 ottobre 2015 ritorna, anche quest’anno, Invito a Palazzo una serie di interessanti visite guidate gratuite ai palazzi storici delle banche solitamente chiusi al pubblico. La visita ai palazzi è effettuata in tutta Italia ed è gratuita e solo in alcuni casi è obbligatoria la prenotazione telefonica

L’evento è promosso dall’ABI (Associazione Banche Italiane) ed è alla sua quattordicesima edizione. Ogni anno in tutta Italia aprono circa 100 palazzi storici delle banche in 50 diverse città. La manifestazione consente  ai cittadini di conoscere il grande patrimonio culturale che le Banche custodiscono e valorizzano, con visite gratuite per tutti coloro che lo desiderano.

I grandi e storici palazzi delle banche italiane sono in genere chiusi al pubblico perché luogo di lavoro. La loro apertura consentirà di conoscere uno straordinario patrimonio architettonico, artistico e paesaggistico di proprietà delle Banche. Sarà così possibile ammirare palazzi, opere d’arte di ogni epoca, giardini, cantine, archivi e biblioteche, che le banche italiane conservano e tutelano.

In Campania saranno aperti solo due palazzi a Napoli entrambi su via Toledo:il bellissimo Palazzo Zevallos Stigliano, già storica sede della Banca Commerciale Italiana e oggi palazzo-Museo di Banca Intesa e il Palazzo del Banco di Napoli.

Invito a Palazzo 2015: gli appuntamenti a Napoli

Palazzo Zevallos Stigliano, via Toledo, 185

palazzo zevallos stigliano concerti musica classica

Il bellissimo palazzo di via Toledo è oggi sede museale del gruppo bancario Intesa Sanpaolo. Di recente è stato arricchito e ampliato tutto l’itinerario espositivo e Palazzo Stigliano è divenuto un vero e proprio museo. Conserva da anni l’ultimo dipinto di Caravaggio, lo stupendo Martirio di Sant’Orsola di Caravaggio, ma grazie alla recente trasformazione, si possono ammirare oltre 120 opere essenzialmente napoletane e meridionali. In esposizione ci sono, infatti, opere dal Seicento fino ai primi anni del Novecento di grandi maestri quali Anton Smick Pitloo, Artemisia Gentileschi, Luca Giordano, Francesco Solimena, Vincenzo Gemito e tanti altri. Per sabato 3 ottobre 2015 sono previste visite guidate a ciclo continuo, senza prenotazione dalle 10 alle 19.

Palazzo del Banco di Napoli, via Toledo, 177

palazzo banco di napoli

In origine l’edificio sorgeva sulla prosecuzione di Palazzo San Giacomo, che era il grande “Real edificio dei Ministeri di Stato” e che da Piazza Municipio arrivava fino a via Toledo. Poi dal 1936 al 1939 il Banco di Napoli, che era già presente nel grande palazzo di San Giacomo come Banca del Regno, acquisì altri spazi e lo fece costruire ex-novo da Marcello Piacentini. In palazzo ricorda il classicismo romano e rinascimentale “rivisitato in chiave dell’epoca”. Bello il grande salone a tripla altezza e gli spazi al secondo piano della Direzione Generale con la grande Sala delle Assemblee rivestita interamente con marmi pregiati. Per sabato 3 ottobre 2015 sono previste visite guidate a ciclo continuo, senza prenotazione sempre dalle 10 alle 19.

Maggiori informazioni 

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend