Musei gratis a Pasqua, domenica 5 Aprile 2015| #DomenicalMuseo

musei-gratis-a-pasqua.jpg

Anche la domenica di Pasqua, 5 aprile 2015, si entrerà gratis nei musei statali e nei comunali che aderiscono all’iniziativa. Lo ha annunciato in questi giorni il ministro della cultura Dario Franceschini precisando che, anche in coincidenza della Pasqua con la prima domenica del mese, i musei dello stato saranno gratuiti per tutti. La novità sta riscuotendo un grande successo, ed infatti nell’ultima domenica gratuita, il 1 marzo, oltre 320.000 visitatori hanno affollato i luoghi d’arte statali.

Come abbiamo già fatto nei mesi scorsi in questa occasione vi parleremo brevemente, a fine articolo, di uno dei musei visitabili: dunque un museo al mese a Napoli con la presentazione breve del Parco e tomba di Virgilio. Il Vergiliano  un piccolo e affascinante luogo cittadino dove, oltre alle tombe di Virgilio e Leopardi, c’è l’ingresso della Crypta Neapolitana, una delle più antiche gallerie del mondo, scavata in età augustea per facilitare i collegamenti tra Napoli e i Campi Flegrei.

Altre presentazioni brevi, dei luoghi dell’arte napoletani visitabili gratuitamente, le trovate nei seguenti articoli precedenti Villa Floridiana e Villa Lucia (marzo 2015), Appartamento storico di Palazzo Reale (febbraio 2015), Museo del Novecento (gennaio 2015), Certosa di San Martino (dicembre 2014) e Villa Pignatelli (novembre 2014).

Musei statali Gratis a Napoli domenica 5 aprile 2015 (Pasqua)

  • Appartamento Storico – piazza Plebiscito, 1 – Telefono: 0815808111 – 081400547
  • Castel Sant’Elmo – via Tito Angelini, 22 – Telefono: 0812294401 848800288
  • Certosa di San Martino – largo San Martino, 5 – Telefono: 0039.081.2294541
  • Complesso termale di via Terracina – Via Terracina –  (su richiesta telefonica al n. 0815529002 / 3488009273)
  • Crypta Neapolitana – Salita della grotta, 20 – Telefono: (chiedere informazioni su apertura 081/669390 e 081/2301030)
  • Museo Archeologico Nazionale di Napoli – Piazza Museo Nazionale, 19 – Telefono: +39.081.4422149 (Punto informazioni del Museo); +39.081.4422111 (centralino)
  • Museo del Novecento – via Tito Angelini, 22 – Telefono: 0039.081.2294401 (breve descrizione a fine articolo)
  • Museo della Ceramica Duca di Martina – via Cimarosa, 77 / via Aniello Falcone, 171 – Telefono: 0039.081.5788418
  • Museo di Capodimonte – via Miano 2 – Telefono: 0817499111 – 081749915 – 848800288
  • Museo di San Martino – largo San Martino, 5 – Telefono: 0039.081.2294541
  • Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes – Riviera di Chiaia, 200 – Telefono: 0039.081.76123560039.081.669675
  • Palazzo Reale di Napoli – Piazza del Plebiscito, 1 – Telefono: 0815808111 081 400547 biglietteria numero verde 848800288
  • Parco di Capodimonte – Via Miano, 4 – Telefono: 0817410080 0815808278
  • Parco e Tomba di Virgilio – Salita della grotta, 20 – Telefono: 081669390
  • Villa Floridiana – via Cimarosa, 77 / via Aniello Falcone, 171 – Telefono: 0039.081.5788418
  • Villa Pignatelli – Riviera di Chiaia, 200 – Telefono: 0039.081.7612356 0039.081.669675

Bonus: un museo al mese – Parco e tomba di Virgilio: il Vergiliano

parco vergeliano

E’ un piccolo parco il sito della Tomba di Virgilio che si trova alle spalle della chiesa di Santa Maria di Piedigrotta, nei pressi della stazione ferroviaria di Mergellina. E’ piccolo ma di grande importanza storica, archeologica e culturale, ed è situato  a ridosso dell’ingresso dal lato di Napoli dell’antica ‘‘Crypta Neapolitana’‘ (o Grotta di Posillipo), una galleria lunga ca. 700 mt. scavata nel tufo in epoca romana per facilitare i collegamenti tra Napoli e i Campi Flegrei.

Vicino l’ingresso della Grotta, sono visibili i resti degli affreschi dell’antica cappella di Santa Maria dell’Idria o Odigitria, e il monumento e le lapidi che ricordano Giacomo Leopardi, i cui resti furono trasferiti nel 1939 dalla Chiesa di S. Vitale a Fuorigrotta. Si presume che nel sepolcro romano presente sia sepolto il poeta Publio Virgilio Marone morto a Brindisi nel 19 a.C.:il parco fu a lui dedicato nel 1930 dopo un intervento di risanamento e consolidamento dell’area. All’ingresso del parco si trova un’imponente edicola voluta nel 1668 dal viceré Pietro d’Aragona, che ricorda, nelle iscrizioni, la presenza della tomba di Virgilio. Alla fine della salita si trova l’ingresso orientale della Crypta Neapolitana, una delle più antiche gallerie del mondo, scavata in età augustea per facilitare i collegamenti tra Napoli e i Campi Flegrei. Purtroppo dal parco la Grotta di Posillipo è inagibile, ma un breve tratto è visitabile al lato opposto e cioè all’imbocco di Fuorigrotta da via di Grotta Vecchia.

[ad name=”Napoli-end”]

foto copertina: MsNina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend