Cosa fare a Napoli durante l’America’s Cup

Sarà una settimana importante, per Napoli, quella che va dal 7 al 15 di aprile. La città ospiterà, come è ormai di dominio pubblico, le regate di qualificazione dell’America’s Cup, e si stimano in circa 10.000 i turisti che si riverseranno negli alberghi partenopei. Per loro, e per i Napoletani stessi, sono in serbo oltre 50 appuntamenti in concomitanza della manifestazione velistica. Si tratta di mostre, esposizioni ed eventi musicali da godersi tra una regata e l’altra.

Eventi al Castel dell’Ovo

È comunque il mare, a fare da “trait d’union” tra quasi tutte le manifestazioni. Si parte da “Vele d’autore”, mostra a cura di Beppe Palomba a partire dal 4 aprile presso Castel dell’Ovo (ingresso gratuito), che prevede l’esposizione di 26 vele disposte proprio come in una regata e decorate da artisti internazionali con stili e tecniche differenti. Due giorni dopo, sempre al Castel dell’Ovo, una mostra fotografica dal titolo “I mari dell’uomo”, che raccoglie 80 fotografie del documentarista e giornalista Folco Quillici.

Sulle terrazze del castello, ci sarà un’esposizione dedicata all’esperienza della Nave-asilo Caracciolo, su cui all’inizio del secolo scorso oltre 750 scugnizzi, prelevati dalla strada, impararono a leggere e  ascrivere e furono avviati al lavoro.

Mostre al Maschio Angioino e al Palazzo Reale

Mostre dal carattere storico-tecnico sulle imbarcazioni a vela e la loro evoluzione fino all’avvento dei battelli a vapore, saranno presenti al Maschio Angioino, dal 3 al 13 aprile (ingresso gratuito), e presso il Palazzo Reale di Piazza Plebiscito a partire da giovedì 5.

Museo di San Martino

Al Vomero, presso la sezione navale del Museo di San Martino, sarà invece possibile ammirare una imbarcazione di epoca borbonica ancora in ottimo stato. I visitatori potranno disporre, dal belvedere dei monaci, di una vista panoramica sul golfo mentre si svolgeranno le regate.

I concerti durante le regate

Passando alla musica, si comincia il 12 aprile con il concerto di Alessandro Mannarino al teatro Bellini, per proseguire poi con Nina Zilli alla Casa della Musica e Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana all’Augusteo, entrambi il 13. Il giorno seguente, presso il Tunnel borbonico a vico del Grottone si esibirà il maestro Luca Amitrano nel concerto “Piano e Mare”, e infine il 16 aprile sarà la volta di Joe Barbieri presso il teatro Diana. Chi è venuto a Napoli per l’America’s Cup (e gli stessi Napoletani) non ha che da scegliere.

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend