Riapre Piazza Mercato a Napoli dopo i lavori del Grande Progetto Unesco

piazza-mercato-4.jpg

Recuperato e restaurato un luogo storico della città, mercato principale della città dal 1200 dove si svolgevano le grandi feste e le grandi esecuzioni cittadine

 

Terminati i lavori di riqualificazione di Piazza Mercato iniziati molto tempo fa e previsti nel Grande Progetto Unesco per il Centro Storico di Napoli. La piazza è stata completamente ripavimentata e sarà pedonalizzata tornando ad essere un luogo di incontro con spazi ampi per bar e ristoranti ma anche per eventi culturali e fieristici. Nella piazza, che è ora tutta pedonalizzata, sono stati eliminati gli scalini che si trovavano al centro e sono state installate delle panchine e rifatta tutta la pavimentazione oltre all’intero impianto fognario.

Uno dei luoghi antichi di Napoli dove è passata la storia della città

Piazza Mercato è una delle piazze storiche di Napoli dove si sono svolti grandi avvenimenti nel corso dei secoli. Vicina a piazza del Carmine, dove c’è la famosa Basilica del Carmine Maggiore e il Convento di Sant’Eligio, Piazza Mercato fu individuata nel 1270 dagli Angioini come sede del grande mercato della città di Napoli che fu spostato dal centro città, cioè da piazza San Gaetano, che lo ospitava sin dall’età greco-romana.

Prima la piazza era vicina alle mura cittadine ed era chiamata “Campo del moricino” sia perché adiacente della cinta muraria della città sia perché nella zona, fin dai tempi della dominazione romana, erano presenti mercati gestiti da popolazione di origine orientale.

In questa enorme piazza è passata anche la grande storia di Napoli e dal 29 ottobre 1268 all’11 settembre 1800 a Piazza Mercato si svolsero le esecuzioni capitali. Grandi eventi pubblici che videro la fine di Corradino di Svevia nel 1268 e Masaniello nel 1647 arrivando poi all’ultima che fu quella di Luisa Sanfelice legata alle vicende che seguirono la caduta della Repubblica napoletana del 1799.

Vicino a Piazza Mercato altri luoghi importanti di Napoli

Un luogo sempre centrale in città nelle cui immediate vicinanze fu anche costruita la prima stazione ferroviaria italiana, la stazione Bayard. La stazione fu realizzata a seguito della costruzione della linea ferroviaria Napoli Portici nel 1839: oggi è un rudere a due passi dalla stazione terminale della Circumvesuviana ma si parla di un eccezionale recupero.

Partiti già i lavori di un altro luogo vicinissimo a Piazza Mercato che contribuirà al recupero di tutta la zona.

Parliamo del Parco della Marinella che si trova di fronte all’Ospedale Loreto Mare un’area da anni abbandonata vicina agli storici Bastioni del Carmine, una zona di circa 30.000 che si sta trasformando, tra mille difficoltà in grande parco pubblico.

Foto Facebook Vicesindaco Comune di Napoli  

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

1 Reply to “Riapre Piazza Mercato a Napoli dopo i lavori del Grande Progetto Unesco”

  1. Salvatore ha detto:

    Napoli e troppa bella,antica e piena di storia .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend