Il Molo San Vincenzo sarà riaperto alla città con una magnifica passeggiata sul mare

molo-san-vincenzo-2.jpg

Finalmente un atto concreto per restituire alla città un luogo storico. Dopo anni di discussioni e di incontri tra autorità competenti e comitati cittadini si è trovata una soluzione per poter accedere ad un pezzo importante della storia di Napoli: la passeggiata a mare sul Molo San Vincenzo

 

 

Il molo San Vincenzo si trova all’interno del Porto di Napoli, e vi si accede dai giardini del Molosiglio, nelle vicinanze di Palazzo Reale e dell’Università Parthenope, in particolare della vecchia sede dell’Istituto Universitario Navale.

Un luogo storico della città voluto nell’ambito del piano di ampliamento della città di Napoli da Don Pedro di Toledo e progettato, alla fine del 1500, dall’Architetto Domenico Fontana, lo stesso che realizzò il Palazzo Reale di Napoli, il Complesso dell’Eremo dei Camaldoli e varie importanti chiese e opere pubbliche a Napoli e in Campania.

Il Molo San Vincenzo non è attualmente accessibile al pubblico perché, per accedervi, bisogna passare in una zona di competenza della Marina Militare, ma è una bellissima e suggestiva passeggiata sul mare di oltre 2 km, dalla quale è possibile godere di una vista straordinaria della città di Napoli. Non a caso è stato usato anche in alcune importanti serie televisive anche internazionali come “Sense8” e più di recente per le riprese de “L’amica geniale”.

La passeggiata a mare di oltre 2 km sul Molo San Vincenzo

Finalmente in questi giorni si è trovata una soluzione per restituire la passeggiata a mare sul Molo San Vincenzo ai cittadini napoletani e non solo. Dopo un recente convegno dedicato al Molo, organizzato dall’associazione VivoaNapoli e dal Propeller Clubs con varie autorità competenti, si è deciso che verrà realizzata una passerella pedonale, e forse ciclabile, per camminare lungo il molo San Vincenzo, al centro della città e del mare di Napoli.

Una passerella che dovrebbe svilupparsi lungo la base della Marina militare al Molosiglio, bypassando così il divieto di transito al pubblico nella base militare consentendo l’accesso al pubblico ai circa 2,5 chilometri di lunghezza in mezzo al mare del Molo San Vincenzo.

Un luogo straordinario sul mare di Napoli restituito alla città

Decisiva la presenza al convegno della Cassa Depositi e Prestiti che, entro l’estate lavorerà al finanziamento e alla fattibilità di una struttura che tenga conto di quanto deciso nel convegno bypassando l’accesso alla zona militare e rendendo accessibile in sicurezza lo storico molo.

Se le cose vanno bene il sito sarà fruibile al pubblico mediante una passeggiata esterna dal Molosiglio sino alla statua di San Gennaro in maniera regolamentata, forse anche entro l’anno.

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend