Archivio Storico del Banco di Napoli: ingresso gratuito per 2 settimane

archivio-storico-banco-napoli-2-1.jpg

Riapre al pubblico il Cartastorie lo straordinario Museo e Archivio storico del Banco di Napoli, che si trova nel centro storico di Napoli.  Un Museo unico al mondo che contiene milioni di documenti originali, a partire da metà del 1500, appartenenti agli antichi banchi pubblici napoletani.

 

Il Museo e Archivio Storico del Banco di Napoli ha riaperto al pubblico mercoledì 27 gennaio 2021 e offrirà ai visitatori l’ingresso gratuito fino al 10 febbraio 2021.

Il Museo si trova nell’antico Palazzo Ricca in via dei Tribunali 213 e seguirà la nuova direttiva per la ripartenza delle istituzioni culturali con apertura, nel rispetto delle norme di sicurezza dal martedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 18, con uItimo ingresso alle ore 17.30. Per il momento, come gli altri musei, sarà chiuso il sabato e la domenica.

foto di repertorio – antecedente al 2020

Per accedere al museo si dovranno rispettare le normative vigenti di sicurezza con distanziamento, mascherina obbligatoria, accessi limitali, misurazione temperatura, ecc.

Un luogo straordinario: l’Archivio storico del Banco di Napoli

Il Museo e Archivio storico del Banco di Napoli è il più grande archivio al mondo di natura bancaria, vero vanto per la città di Napoli. Tra le stanze di palazzo Ricca in via dei Tribunali 213 è conservata la grande storia della città di Napoli e di tutto il meridione e, attraverso i milioni di documenti conservati a partire da quelli del 1500 si possono conoscere le storie della città e dei personaggi che l’hanno vissuta.

Nel museo anche il Cartastorie, uno spazio museale interattivo dove un percorso multimediale permanente, accompagna in un labirinto di stanze ricolme di tomi e grandi rotoli di carta, mentre immagini e suoni avvolgono i visitatori.

Nel museo sono conservati i documenti dei Banchi pubblici Napoletani dal 1500 in poi. Un patrimonio enorme che ci permette di conoscere i movimenti di tutte le categorie e ceti sociali di questi periodi tenendo anche presente che negli ultimi 500 anni oltre il 70 per cento delle operazioni economiche avveniva tramite i Banchi pubblici,

Pagamento all’Architetto Ferdinando Fuga per il Real Albergo dei poveri-1699

Questi documenti rendono l’Archivio Storico della Fondazione Banco di Napoli, il più grande archivio di natura bancaria al mondo.

Per conoscere Il Museo e Archivio Storico della Fondazione Banco di Napoli potete leggere la nostra guida.

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend