La Nuova Metro Linea 10: da piazza Cavour 6 stazioni in città e poi altre 7 in provincia di Napoli

stazione-treni-senza-conducente.jpg

Presentato dal Presidente De Luca il progetto della nuova linea metropolitana, la linea 10 che cambierà la mobilità nell’area metropolitana di Napoli. 

 

La nuova linea metropolitana 10 di Napoli avrà 6 nuove stazioni in città e altre 7 fino alla stazione TAV di Afragola, passando per buona parte della città e poi per l’area nord a Secondigliano, Casavatore, Casoria, Arzano. Si potrà andare da Piazza Cavour fino alla stazione di Afragola dell’alta velocità, passando per la grande zona nord di Napoli.

Il nuovo progetto della Linea 10 è già pronto e ora parte l’iter burocratico e amministrativo per far partire l’ambiziosa opera entro il 2021.

La nuova linea metropolitana 10 si chiamerà LAN (Linea Afragola Napoli) e avrà anche una bretella aggiuntiva per collegare il comune di Arzano. La metro correrà per 13 km con 13 stazioni, più altre due per la bretella per Arzano, e avrà 4 punti di interscambio con altre linee ferroviarie.

Si incrocerà infatti con le linee 1 e 2 della metropolitana di Napoli a Piazza Cavour, con la nuova stazione Di Vittorio dell’Eav con la linea che andrà a Capodichino, con la stazione di Ferrovie dello Stato a Casoria e con la stazione della linea Av ad Afragola.

Le nuove stazioni uniranno molti punti della città e dell’area Nord

Le tredici nuove stazioni completeranno la linea di collegamenti per la città di Napoli e per molte zone a nord della città e ben 6 stazioni ricadranno nel territorio del comune di Napoli, mentre le altre nei comuni di Casavatore, Casoria e Afragola.

Le stazioni previste sono infatti Napoli Cavour, Napoli Foria-Orto Botanico, Napoli Carlo III, Napoli Ottocalli, Napoli Leonardo Bianchi, Napoli Di Vittorio, Casavatore-San Pietro, Casoria-Casavatore, Casoria Centro, Casoria-Afragola, Afragola Garibaldi, Afragola Centro e Afragola Stazione Alta Velocità.

Una linea in sotterranea con treni senza conducente

Il progetto prevede 20 treni «driverless», senza conducente, lunghi 55 metri e che potranno trasportare 430 passeggeri e che si fermeranno in stazioni “protette e sigillate” con banchine piccole di circa 60 metri e sarà un’opera che richiederà tempi medi di realizzazione.

Secondo le stime progettuali la linea 10 a regime trasporterà circa 150.000  passeggeri al giorno, per un totale di 43 milioni di passeggeri all’anno e costerà oltre un miliardo di euro che potrà essere coperto con diverse fonti di finanziamento tra fondi europei, fondi regionali, fondi Cipe e fondi del Ministero delle Infrastrutture.

Anche altre novità per le linee metro a Napoli 

Nel progetto della linea 10 ricadrà probabilmente anche la realizzazione di un collegamento meccanizzato per unire agevolmente la stazione Colli Aminei della Metro Linea 1 e la parte centrale del quartiere che è abbastanza decentrata rispetto alla fermata attuale.

E altre buone notizie arrivano anche per la Metro linea 6 che dovrebbe essere completata entro il 2020

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

presentazione linea 10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend