5 visite guidate a Napoli: weekend 23-24 aprile 2016

visite-guidate-23-24-aprile-2016.jpg

Sempre tante visite guidate a Napoli e nelle vicinanze con eventi scelti tra i tanti che ci propongono le varie associazioni che lavorano sul territorio. Tutte le settimana ci vengono proposte in città tante visite guidate, a prezzi accettabilissimi nei luoghi più belli della Campania. Luoghi belli e interessanti in cui verremo accompagnati da brave guide e storici dell’arte che ci illustreranno, con professionalità e passione, luoghi e storie della nostra terra.

Questa settimana il Palazzo Reale di Napoli per comprendere la Storia del Regno di Napoli e poi un simpatico tour per le vie di Napoli tra fontanelle, fontane ornamentali e acquedotti alla scoperta del famoso “Munaciello”. Fuori Napoli un tuffo nella storia antica tra la bellissima  piscina Mirabilis, costruita nel periodo Augusteo che è la più grande cisterna romana di acqua potabile mai realizzata e poi a Paestum, l’antichissima Poseidonia abitata dai greci provenienti dalla colonia di Sibari. L’ultimo passeggiata è una giornata intera nella bellissima Baia a Massa Lubrense dove si andrà alla scoperta della incredibile flora e delle fioriture primaverili.

Questa settimana altre visite le trovate nel nostro post sulle cose da fare per il 25 aprile e poi vi ricordiamo che è anche possibile fare una interessante visita guidata nel Museo del Sottosuolo di Napoli con la guida de “’O Munaciello” o un’altra alla Sanità, all’ampio e ben conservato tratto dell’Acquedotto Augusteocostruito nel 10 dC.

Chiedete sempre informazioni e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti.

Domenica 24 Aprile 2016 – Palazzo Reale. La Storia del Regno di Napoli

palazzo reale napoli

Contributo 8+4 ingresso palazzo. Con Megaride. Un «incontro culturale», che permetterà di tracciare le linee della Storia del Regno di Napoli all’interno di Palazzo Reale, centro in cui convergevano e da cui si diramavano l’arte e le decisioni politiche di una Napoli Capitale. l Palazzo Reale di Napoli ha visto molti interventi nel corso dei secoli a cominciare dal bellissimo scalone monumentale, opera di Francesco Antonio Picchiatti, che sostituì una scala già presente. Nel palazzo opere di artisti presenti a Napoli da Francesco de Mura a Domenico Antonio Vaccaro a a Ferdinando Fuga che intervenne per il Teatrino di Corte poi distrutto nel bombardamento del 1943. Oggi, dell’intero complesso, si visita il cosiddetto Appartamento Reale con le trenta sale del piano nobile compresa la Cappella Reale, la sala del Trono ed il Teatrino di Corte.

Appuntamento: ore 10.00 all’ingresso laterale di Palazzo Reale, lato piazza Trieste e Trento. Inizio ore 10.30 costo, riservato ai soci  € 6 (comprensivo di visita guidata, servizio auricolari). Non soci: € 8 A detti costi, si aggiunge il biglietto ingresso Palazzo Reale: € 4 Informazioni e prenotazione obbligatoria Megaride 3481149647

Domenica 24 aprile 2016 – Il pertuso del Monaciello

o munaciell napoli

Contributo € 8. Con Insolitaguida. Una nuova passeggiata recitata dell’associazione culturale Insolitaguida dedicata allo spiritello più volubile di tutto il mondo: ‘O Munaciello! Ovviamente questa figura non poteva non risiedere a Napoli: una città in cui culto, fantasia e superstizione s’intrecciano e si confondono; dove i fedeli implorano grazia ai Santi con in mano da una parte il rosario e dall’altra l’inseparabile armamentario di cornicelli e gobbetti rossi. Partendo dal forte legame che esiste tra il Monaciello, l’acqua e il sottosuolo, il tour per le vie di Napoli toccherà fontanelle, fontane ornamentali e acquedotti, raccontando le origini e le leggende che hanno alimentato questa figura, la tradizione, gli aneddoti più simpatici e le fonti scritte che ne documentano la reale esistenza. Non mancheranno interventi dello stesso Monaciello che sarà a volte benevolo e a volte dispettoso a seconda del suo umore e della condotta dei partecipanti; non a caso è soprannominato: ’o Farfariello; quindi attenzione quando si entra nei palazzi o quando si va a visitare una sezione di un acquedotto accessibile esclusivamente in occasione del tour. Verrà attraversato il pertuso di Napoli fino ad arrivare sulle terrazze di un luogo magico dove si prenderà parte ad un rito molto particolare. E ricordate che se per caso vi capiterà di vederlo, tenetelo per voi altrimenti il Monaciello vi prenderà di mira con i suoi dispetti!

Appuntamento: ore 17,30 Dove sarà comunicato in fase di prenotazione. Contributo Intero € 8; Ridotto (soci, studenti, over 65) € 6. Informazioni e prenotazione obbligatoria InsolitaGuida 338 965 22 88.

Domenica 24 aprile 2016 – La cattedrale sotterranea: visita alla piscina Mirabilis

piscina mirabilis napoli

Contributo € 5,00. Con SireCoop.  Una bella visita guidata alla famosa Piscina Mirabils situata nel centro storico di Bacoli, una cattedrale sotterranea definita dal grande Francesca Petrarca “Ammirabile”. Autentico gioiello dell’arte e dell’architettura, è la più grande cisterna romana di acqua potabile mai realizzata. Costruita nel periodo Augusteo e interamente scavata nel tufo, fu utilizzata per approvvigionare di acqua gli uomini della Classis Misenensis, divenuta Classis Praetoria, la più importante flotta dell’Impero Romano, che era ormeggiata nel porto di Miseno. Costituiva il serbatoio terminale dell’acquedotto augusteo (Aqua Augusta) che, dalle sorgenti di Serino (AV), con un tragitto di 100 chilometri, portava l’acqua a Napoli e all’area flegrea. A seguire i partecipanti saranno accolti nel vicino vigneto a conduzione familiare dove assaggeranno pregiati vini flegrei.

Appuntamento: ora 10:30 presso la Villa Comunale di Bacoli – vicino al Ristorante GARUM ex Caliendo in via Miseno, n. 17 – Bacoli. Contributo € 5,00 – Soci € 4,00. Informazioni e prenotazione obbligatoria SireCoop 392.2863436

Domenica 24 Aprile – La Baia di Ieranto: l’esercito di flora

Giornate FAI scoprire la Baia di Ieranto

Contributo € 10. Con FAI Fondo Ambiente Italia Alla Baia di Ieranto per speciali visite guidate con lettura tematica differenziata con esperti tematici per una più profonda conoscenza della Baia. Domenica un appuntamento particolare nella bellissima Baia a Massa Lubrense dove, con Salvatore Papaccio, agrotecnico, si andrà alla scoperta della flora minima e delle fioriture primaverili, della farmacopea e delle piante alimurgiche. La visita guidata parte dalla piazzetta di Nerano e ci offrirà l’occasione di fare la conoscenza con le molteplici specie in fioritura, disseminate ovunque lungo il sentieri della baia. Dal rosmarino al ginepro, dall’euforbia al mirto, passando per le altre, tante varietà di erbe spontanee e fiori che sono da sempre utilizzate per gli scopi più diversi o come ingredienti per rimedi e delizie tradizionali frutto dell’esperienza e della vicinanza tra l’uomo e il suo territorio.

Appuntamento: ore 9.30 Piazzetta di Nerano. Si consigliano: colazione al sacco, scarpe da ginnastica, acqua, cappello, schermo solare. Dalle 9.30 – 18.00, Contributo Iscritti FAI e residenti di Massa Lubrense: € 8,00, Intero: € 10,00, Ridotto (Bambini 4-14 anni): € 6,00, Ridotto (fino a 3 anni): gratuito, Biglietto Famiglia (2 adulti e 2 bambini): € 25,00 Informazioni e prenotazione obbligatoria FAI Fondo Ambiente Italia 335 84 10 253

Sabato 23 Aprile – Visita narrata al parco archeologico di Paestum

paestum

Contributo 6 euro + 7 biglietto museo.  Con Locus Iste. Al centro della pianura del Sele, tra gli Alburni ed il mare su un banco di calcare sorge Paestum, l’antichissima Poseidonia. L’abitato ha origine nella notte dei tempi e la presenza umana è attestata almeno fin dall’VIII secolo a.C. Poseidonia nasce come subcolonia di Sibari, florida colonia impiantata sullo Ionio verso il 720-730 a.C. da Greci giunti dall’Acaia che intorno al 600 a.C. si trasferiscono sulla opposta sponda tirrenica. Sorgono allora tra il VI e il V secolo a.C. templi imponenti e la città viene consacrata a Poseidone il dio del mare. Vedremo come quegli antichi uomini furono in grado di edificare edifici la cui grandezza e magnificenza lascia stupefatti ancora oggi. Percorreremo gli antichi lastricati della via Sacra soffermandoci dinanzi alle colonne della cosiddetta Basilica, sosteremo dinanzi all’Heroon, la tomba dell’eroe Is, il mitico fondatore della città. Daremo uno sguardo alla morfologia dei luoghi, noteremo la mancanza della tipica acropoli delle città greche e ne capiremo il perchè. Davanti ai nostri occhi uno dopo l’altro in una sequenza da sogno vedremo stagliarsi nel cielo i colonnati dei templi di Hera, di Nettuno, di Cerere e le arcaiche strutture della Basilica.

Appuntamento: Biglietteria del Museo ore 10,00. Contributo organizzativo: 6 euro + 7 euro ticket ingresso Museo + Scavi. Informazioni e prenotazione obbligatoria Locus Iste 3472374210

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend