Iniziano i lavori di recupero della Schola Armaturarum a Pompei

Natura-e-Storia-pompeiana-agli-Scavi-di-Pompei-e-al-MANN.jpg

Sei anni fa il mondo intero gridò allo scandalo per il crollò della cosiddetta Domus dei gladiatori di Pompei, la  Schola Armaturarum: era il 6 novembre 2010 di mattina e la Schola rovinò su se stessa.

In questi giorni, dopo il dissequestro da parte della Magistratura, sono stati avviati gli interventi di recupero della Schola Armaturarum Juventutis Pompeianae, edificio dove si allenavano i gladiatori su Via dell’Abbondanza, all’angolo con il Vicolo di Ifigenia.

Sono previste la realizzazione di coperture per proteggere le pareti che conservano affreschi originali che già miracolosamente si salvarono dal bombardamento del 1943 in cui fu distrutta parte della “Schola”. Poi si penserà alla messa in sicurezza dell’edificio e si valuterà la possibilità di ricostruire in futuro le parti crollate a seguito del bombardamento, ricostruendo così l’intera struttura dell’edificio.

Iniziano i lavori di recupero della Schola Armaturarum a Pompei

Le sei Domus riaperte prima di Natale 2015

Nelle festività natalizie a Pompei c’è stato un grande afflusso turistico grazie anche alla riapertura di sei Domus restaurate grazie ai cantieri del Grande Progetto Pompei.

I sei edifici appena restaurati sono stati aperti al pubblico alla vigilia di Natale e sono: la Fullonica di Stephanus, la Casa del Criptoportico, la Casa di Paquius Proculus, la  Casa del Sacerdos Amandus, la Casa di Fabius Amandio e la Casa dell’Efebo.

Le Domus già riaperte a Pompei  

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend