5 visite guidate da non perdere a Napoli: weekend 7-8 novembre 2015

5-visite-guidate-da-non-perdere-a-Napoli-weekend-7-8-novembre-2015.jpg

Sempre interessanti gli itinerari proposti dalle tante associazioni che operano sul territorio. Tanti appuntamenti, tutti in compagnia di esperti e storici dell’arte che ci consentono di scoprire i posti più belli di questa nostra città.

In questo fine settimana l’anteprima di uno nuovo spettacolo musicale con visita guidata “Note di Seta” al Complesso dei Santi Filippo e Giacomo dell’arte della seta poi la Napoli di Matilde Serao con tante similitudini con quella di oggi. Ci sarà anche il bellissimo Teatro di San Carlo dove si entrerà per vederlo in tutta la sua bellezza classica confrontandolo con la bellezza moderma della stazione metro di Toledo. Imperdibili poi il Parco Vergiliano a Piedigrotta, tra i luoghi più frequentati dai viaggiatori del Grand Tour e la Casina Vanvitelliana del Fusaro dove si terrà anche una bella performance teatrale.

Non dimenticate che il Venerdì, il Sabato e la Domenica h 10,30 potete visitare nelle cantine e nei sotterranei di Palazzo Peschici-Maresca, in via Arena alla Sanità, l’ampio e ben conservato tratto dell’Acquedotto Augusteo, costruito nel 10 dC. Saranno altresì nel weekend saranno visitabili gratuitamente, ma su prenotazione, i sotterranei del Rione Terra di Pozzuoli.

Chiedete sempre informazioni e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti.

Sabato 7 novembre – Note di Seta: spettacolo musicale con visita guidata

Complesso dei SS. Filippo e Giacomo dell’Arte della Seta

Contributo organizzativo 12 euro. Con NarteA. E’ una vera anteprima quella che ci presenta NarteA che in collaborazione con “Respiriamo Arte” nel Complesso dei Santi Filippo e Giacomo dell’arte della seta. Per la prima volta in assoluto, uno spettacolo musicale con visita guidata “Note di Seta”. Il Complesso dei Santi Filippo e Giacomo dell’arte della seta è un raro e preziosissimo esempio di come la cultura e l’arte della seta siano intrecciate sin dal ‘400 al territorio napoletano. Le statue dello scultore Giuseppe Sanmartino, poste all’esterno della chiesa, apriranno le porte al pubblico per coinvolgerlo in uno spettacolo che si intreccerà con l’arte del canto e della musica. L’evento si aprirà con una visita guidata del complesso recentemente riaperto al pubblico con la chiesa, la zona archeologica e un ritrovato ipogeo posto sotto l’altare maggiore. La serata proseguirà con percorso sensoriale nel tempo, un vero viaggio di suoni e di voci per ascoltare la storia della musica napoletana a partire dai suoi più grandi capolavori. Un esibizione che, grazie alla fusione tra melodie arpeggiate e controcanti, farà vibrare nell’animo dei partecipanti quelle stesse sensazioni e passioni che hanno dato vita a opere d’arte intramontabili.

Appuntamento: ore 19 Complesso dei Santi Filippo e Giacomo dell’arte della seta in via San Biagio dei Librai. La quota di partecipazione è di € 12,00 a persona. Informazioni e prenotazione obbligatoria NarteA 339.7020849 – 334.6227785.

Sabato 7 novembre – Il Parco Vergiliano, laTomba di Leopardi e Cenotafio di Virgilio

Parco Vergiliano

Contributo organizzativo 8 euro. Con Assodipendenti. L’associazione culturale Assodipendenti -Terramia propone una “mattinata culturale” tra storia, poesia e letteratura presso il Parco Vergiliano a Piedigrotta, tra i luoghi più ameni di Napoli e più frequentati dai viaggiatori del Grand Tour.  Racchiuso in un parco sistemato nel 1930 in occasione del bimillenario della nascita di Virgilio e definito “Monumento nazionale”, il Parco Vergiliano accoglie la Crypta Neapolitana, costruita da Lucio Cocceio per  collegare Napoli con Pozzuoli, il cenotafio di Virgilio e la Tomba di Giacomo Leopardi.

Appuntamento Ore 10.00: raduno dei partecipanti  presso ingresso principale del parco. Ore 10.30: inizio visita guidata . Costi: € 5 Associati Assodipendenti-Terramia 2015; € 8 Non Associati  N.B. in caso di condizioni meteo avverse il personale in servizio presso la struttura, effettua la chiusura per motivi di sicurezza, pertanto solo in questo caso la visita sara’ spostata ad altra data. Informazioni e prenotazione obbligatoria Assodipendenti telefono 081.6140920 – 3481149647 – 3386702541

Sabato 7 novembre – Viaggio tra teatro e contemporaneo: il San Carlo e la metro di Toledo

teatro san carlo

Contributo organizzativo 10 euro. Con Sirecoop  – L’itinerario condurrà alla scoperta del Teatro San Carlo, il primo tempio lirico italiano, la cui nascita anticipa di 41 anni la Scala di Milano e di 55 la Fenice di Venezia. Il Teatro di San Carlo è stato infatti costruito nel 1737, per volontà del Re Carlo di Borbone fortemente intenzionato a dare alla città un nuovo teatro che rappresentasse il potere regio. Il progetto fu dell’architetto Giovanni Antonio Medrano e, ad Angelo Carasale, già direttore del San Bartolomeo, fu affidata la realizzazione della “real fabrica” che fu completata in circa otto mesi con una spesa di 75 mila ducati. Tappa successiva sarà la stazione di Toledo, progettata dal designer spagnolo Óscar Tusquets Blanca ed inaugurata il 17 settembre 2012. Già a novembre 2012, The Daily Telegraph ha premiato la stazione Toledo come la più impressionante d’Europa mentre a febbraio 2014 la CNN l’ha eletta come la più bella d’Europa. N.B.: la visita al Teatro San Carlo viene gestita in maniera complementare alle attività del Teatro (prove, attività in Sala…). Potrebbero perciò verificarsi da parte del Teatro San Carlo variazioni di percorso o annullamento della visita, pertanto indipendenti dalla nostra volontà.

Appuntamento: ore 16:00 Raduno partecipanti piazza Trieste e Trento lato bar Scaturchio, Napoli contributo organizzativo  € 10,00 / soci Siti Reali € 9,00 (comprensivo di biglietto d’ingresso al Teatro, escluso biglietto metro) Informazioni e prenotazione obbligatoria a Sirecoop 392 2863436

Domenica 8 Novembre – la Casina Vanvitelliana al Fusaro con performance teatrale

casina vanvitelliana

Contributo organizzativo 15 euro. Con Megaride – Una domenica diversa con Megaride che, in collaborazione con ARTeMIDE, presenta una bella visita guidata con performance teatrali. Una cornice unica e fiabesca, in quella casina Vanvitelliana del Fusaro, in cui Pinocchio non c’è mai stato, ma in cui vi sono stati, invece, coloro che del Regno delle due Sicilie ne fecero un regno di primati, di record, di scoperte. Gli ultimi giorni di un regno che ha fatto grande Napoli. L’«incontro culturale», nella piena definizione di “Patrimonio Culturale” inerente anche alla cultura enogastronomica, sarà, inoltre, completato da una visita guidata di un vigneto storico sito nei mirabili Campi Flegrei con degustazione degli eccellenti vini della Cantina La Sibilla della famiglia Di Meo. “Resilienza: Custodi di Terra Flegrea”

Appuntamento: ore 10.00 all’interno del Parco del Fusaro davanti alla Casina Vanvitelliana Inizio attività culturale: ore 10.30. Costo: € 15,00 – per soci Megaride € 13,00. Bambini gratis fino a 10 anni Possibilità di fermarsi a pranzo presso ristorante convenzionato con menù a partire da € 20, previa prenotazione entro Sabato  7 Novembre. Informazioni  e prenotazione obbligatoria Megaride 348 1149647

Domenica 8 Novembre 2015 – Matilde Serao racconta la sua Napoli

Matilde Serao racconta la sua Napoli

Contributo organizzativo € 7. Con Insolitaguida – Una interessante e “insolita” passeggiata narrata per le strade del centro storico tutta al femminile. Donne, infatti, saranno le accompagnatrici, che avranno il compito di far rivivere ai partecipanti la Napoli nell’ottocento attraverso il racconto della Napoli di Matilde Serao. La fondatrice de “Il Mattino” frequentò non solo l’alta società ma anche il popolo con tutte le sue superstizioni, le devozioni per i Santi e il modo spensierato di affrontare la vita. Punto di partenza è la centralissima Piazza del Gesù e da lì il percorso prosegue per vicoli e vicarielli tra Piazza del Gesù, Santa Maria la Nova, via Mezzocannone e via Monteoliveto  soffermandosi di tanto in tanto nei punti legati a leggende e curiosità raccontate dalla stessa scrittrice nelle sue opere. Emergerà una Napoli piena di colore e vivacità, ma anche una Napoli di miseria e povertà che ancora oggi trova confronti nella Napoli del terzo millennio.

Appuntamento – alle 18:00 e dove comunicato in fase di prenotazione. Contributo € 7; Ridotto ( soci, studenti, over 65)  € 5. Informazioni  e prenotazione obbligatoria a Insolitaguida al 338 965 22 88.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend