Street Art con i cartelli stradali: Clet arriva a Napoli

cler-cartelli-street-art-napoli.jpg

Anche Napoli ha subito l’incursione dell’estroso artista francese Clet AbrahamIn un paio di giorni molti cartelli stradali si sono trasformati in simpatiche opere di street art.

Se al Vomero, sul lungomare o al centro storico prestate attenzione ai divieti di accesso potete scorgere degli omini intenti a segare la parte bianca o di portarsela via. Con i suoi adesivi Clet Abraham è abilissimo: frecce di direzione obbligatoria che si trasformano in cuori trafitti, piccioni che si appoggiano sulla parte bianca del divieto di accesso e lasciano il ricordino,  sono alcune tra le sue opere.

Certo, qualcuno protesta e dice che si rovinano i cartelli stradali: ma un po di originalità non dispiace e poi il cartello non viene alterato nel suo scopo originale. Viene solo “arricchito” con una originale adesivo che lo personalizza. L’artista francese è stato a Napoli un paio di giorni con la sua bicicletta in giro per il centro storico della città, ed ha “movimentato”  con i suoi sticker quei cartelli della segnaletica stradale che “ancora” stavano sul palo e che non erano già stati vandalizzati.

cartelli stradali clet napoli

E voi che ne pensate? Siete favorevoli o contrari alle opere di Clet Abraham? Se qualcuno la vede la fotografi e la invii a Napoli da Vivere con il nome della strada. Faremo una galleria con tutte le opere napoletane di Clet Abraham.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend