“Pizza Boxes”: la collezione da record di scatole per Pizza

Scott-Wiener-pizza-boxes.jpg

C’è un ragazzo americano di 32 anni che fa la collezione di contenitori per la pizza. Scott Wiener ha iniziato la sua collezione, da guinness dei primati, nel 2008 e tra le centinaia di scatole raccolte ritiene le più preziose quelle che si è procurato a Napoli quando c’è stato in vacanza. Il simpatico americano ha iniziato la sua raccolta di «Pizza boxes» in Israele raccogliendo dei vivacissimi contenitore per pizza di colore giallo e blu.

Poi ha continuato a cercarle e ne ha raccolte tantissime, più di 600 , da quelle semplici di New York di colore rosse e bianche a tante altre con panorami o con disegni vivaci. Ripensando un attimo a quei contenitori che vediamo a Napoli dobbiamo dargli ragione: in alcune nostre pizzerie vengono utilizzati dei contenitori che riproducono le belle “gouache” napoletane o altri con dei simpatici disegni con pizze multicolori.

Ma noi mangiamo la pizza e li buttiamo senza farci troppo caso. Scott Wiener invece le ritiene vere e proprie opere d’arte e le colleziona. Ma da buon americano ne ha ricavato anche un “business”: organizza dei «Pizza tour», cioè porta la gente in giro per New York a visitare le pizzerie più famose e i luoghi “che hanno fatto la storia della pizza”. E pare che sia un successo visto che è un lavoro che fa da 6 anni ed ha creato una vera e propria società, scrivendo anche un libro in cui parla delle scatole da pizza «Viva la Pizza».

Il libro dedicato alle scatole della pizza di Scott Wiener.

Il libro dedicato alle scatole della pizza di Scott Wiener.

Comunque l’intrapendente giovanotto ama Napoli e ogni tanto viene in città per una sorta di “pellegrinaggio” nei templi della buona pizza. Chiudiamo, doverosamente, con un suo riconoscimento: oltre alle scatole più belle Wiener ha dichiarato che “Napoli è e resterà sempre il regno della pizza più buona del mondo”.

[ad name=”Napoli-end”]

1 Reply to ““Pizza Boxes”: la collezione da record di scatole per Pizza”

  1. Ci ricordiamo di quel simpaticone di Scott! Ci aveva contattato perché voleva una campionatura di alcuni dei nostri pizza boxes da aggiungere alla sua collezione per poi citarli e pubblicarli nel suo libro. Purtroppo, visti i tempi stretti di pubblicazione del libro, alla fine non siamo riusciti a mandare i contenitori porta pizza. Nonostante tutto, siamo molto contenti che alla fine sia riuscito ha pubblicare “Viva la Pizza”, trasformando la sua passione in un vero è proprio business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend