Il Rigoletto in scena al Teatro San Carlo

rigoletto-teatro-san-carlo-e1368625946905.jpg

Dal 17 al 26 maggio 2013 il Teatro di San Carlo ci propone un’altra grande opera di Giuseppe Verdi: il Rigoletto. Dopo il successo della “Traviata”, al San Carlo un’altra opera per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, un melodramma che è tra i classici più amati e che ci  viene presentato diretto da Pier Giorgio Morandi, direttore ospite principale della Royal Swedish Opera House di Stoccolma con la regia di Arnaud Bernard.

Singolare la storia del Rigoletto, che è un’opera “trasformata”, a seguito di interventi della censura. Infatti, in base ad un contratto che aveva con il teatro la “Fenice” di Venezia nel 1850, Verdi propose a Francesco Maria Piave di musicare “Le Roi s’amuse”, un dramma di Victor Hugo che negli anni precedenti aveva suscitato uno scandalo. Ma la censura non accettò la presentazione del re di Francia Francesco I  (il protagonista) come cinico e libertino e Verdi, ed il suo librettista, non si persero d’animo. Trasformarono l’opera cambiando il protagonista nel Duca di Mantova, cambiando nomi a molti personaggi e facendo diventare lo stesso protagonista un buffone di corte. Il titolo “Rigoletto” derivò poi dalla parola francese Tribolet e l’opera “trasformata” ebbe comunque un grande successo di pubblico alla prima dell’11 marzo 1851.

Per la rappresentazione prevista al San Carlo eccezionalmente potranno essere visibili anche le prove generali di “Rigoletto”, in programma martedì 14 e mercoledì 15 maggio 2013, alle ore 18.00, presso il Teatro di San Carlo. L’incasso della prova del 15 maggio sarà devoluto all’Associazione Infanzia.

Il costo del biglietto per le prove generali del 14 e 15 maggio varia da 20 a 60 euro mentre per le normali rappresentazioni in cartellone il prezzo sarà tra i 45 e i 160 euro. Informazioni Infoline: 081. 79.72.331 – 412

[ad name=”Napoli-end”]

 

Powered by GetYourGuide
scroll to top
Send this to a friend