Gli Osanna in CONCERTO al Trianon

Gli Osanna, storico gruppo napoletano, primo gruppo italiano di rock progressivo, saranno in concerto al Trianon il 24 ottobre 2012 con orchestra e David Jackson (ex Van der Graaf generator) con la partecipazione straordinaria di Giampiero Ingrassia e Tito Schipa jr. Gli Osanna ritornano a Napoli per un concerto al Trianon dopo il successo ottenuto con “Rosso Rock”, in prima nazionale il 15 settembre 2012 alla Casa del Jazz di Roma.

Il premio a DiscoDay per il disco in vinile

Il giorno 14 ottobre 2012 nell’ambito di Disco Days, gli Osanna saranno premiati alle 17 con il Premio “Il Microsolco” per l’album “Rosso Rock”, “come riconoscimento esclusivo per la realizzazione e la distribuzione di un’ambiziosa produzione musicale in vinile, dal deciso intento di promuovere la diffusione e l’ascolto di questo unico ed insostituibile supporto.”

In occasione della premiazione a DiscoDays ci sarà anche la presentazione dell’ultimo album dalla band capitanata dallo storico leader, Lino Vairetti. L’album Rosso Rock “live in Japan”, con la contestuale proiezione in esclusiva nazionale dell’omonimo video. Gli Osanna hanno celebrato il film “Milano Calibro 9” con un concerto tributo esclusivo registrato in Giappone all’Auditorium “Club Città” di Kawasaki il 6 e 7 novembre 2011. Il concerto, arricchito dall’orchestra “Tokyo Vielle Ensemble”, è stato registrato, ripreso e realizzato rigorosamente in diretta e pubblicato senza alcuna modifica o editing. Oltre alle tracce del concerto “live in Japan” di “Milano Calibro 9”, gli Osanna hanno voluto regalare ai propri fans due brani inediti “‘O Culore ‘e Napule” e “Rosso Rock”, in cui c’è un omaggio a Peter Hammill, leader dei Van Der Graaf Generator.

Gli Osanna, un mito del rock italiano

Gli Osanna sono nati musicalmente a Napoli negli anni 70 e sono stati tra i fondatori del rock progressivo italiano. Il gruppo esordisce nel 1971 al Festival Pop di Caracalla, e successivamente produce l’album “L’uomo”, che vince il “Premio della Critica Discografica Italiana” e che riporta nella sua copertina, apribile in tre parti, note introduttive di Renzo Arbore e Fabrizio Zampa. L’album ricorda influenze musicali dei Jethro Tull e dei Led Zeppelin. Luis Enriquez Bacalov coinvolge il gruppo nella colonna sonora composta per il film Milano calibro 9 e inserisce contaminazioni tra orchestra classica e musica rock, già proposto da Bacalov con il Concerto Grosso per i New Trolls. Nel 1973 il gruppo organizza a Napoli il raduno chiamato Be-In, ai Camaldoli al complesso Kennedy, a cui partecipano i più grandi nomi del rock progressivo italiano. In quell’anno si produce il secondo album “Palepoli” tra i migliori album del progressive italiano pieno di free jazz, folk napoletano, hard rock e blues. Poi altri album come “Landscape of life”, “ Suddance “ del 1978 e poi il gruppo si scioglie nel 1979. La band napoletana si riunisce nel 1999 al Neapolis Rock Festival ed incidendo il disco “Taka” con vecchi successi riarrangiati con tecnologie digitali. Poi il CD “Prog Family” con grandi nomi provenienti da storici gruppi del Rock mondiale come David Jackson, sax dei Van Der Graaf Generator, David Cross ,ex King Crimson, e tanti altri per consolidare la fama che lo storico gruppo napoletano gode ancora nel mondo del Rock.

Poltrona e Posto di Palco € 16,50, Loggione € 11,00.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend