Scaturchio rischio chiusura. Guai con il fisco!

Guai col fisco, a quanto pare, per la più famosa pasticceria di Napoli: Scaturchio, infatti, rischierebbe di chiudere a causa di una bancarotta fraudolenta su cui ancora sta investigando la Guardia di Finanza. Le accuse, ancora non rese totalmente pubbliche, avrebbero a che fare con una consistente sottrazione di somme di denaro al fisco per un debito erariale che supera gli 11 milioni di euro. Ciò avrebbe condotto al sequestro delle quote sociali della pasticceria del centro storico, nonché al divieto di esercitare l’attività.

È la fine della storica Scaturchio? La pasticceria nasceva nel 1905 per iniziativa di Giovanni Scaturchio, suo primo proprietario. Da subito è diventato uno dei fulcri della vita commerciare di Napoli. Mangiare una sfogliatella in questa pasticceria è considerata una delle cose indispensabili da fare a Napoli. Un simbolo della nostra città.

Qualunque siano le conseguenze delle accuse che in questi giorni hanno coinvolto la pasticceria, una cosa è certa, non saranno solo i proprietari di Scaturchio a pagarne le conseguenze, ma sarà tutta Napoli, la sua storia e la sua tradizione.

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend