A Palazzo Reale di Napoli la mostra “Omaggio a Domenico Morelli”

WhatsApp-Image-2022-08-28-at-19.14.42.jpeg

© Napoli da Vivere

Nel bicentenario della nascita di Morelli una mostra-omaggio ad uno dei più celebri artisti napoletani che fu un vero riferimento negli orientamenti artistico-culturali italiani e che lavorò a Palazzo Reale nel 1864 per la ridefinizione dell’intero impianto decorativo del Palazzo

 

 

Fino al 13 febbraio 2024 a Palazzo Reale di Napoli una bella mostra dedicata al grande pittore Domenico Morelli (Napoli, 1823-1901) all’interno della Cappella Reale. dal titolo “Omaggio a Domenico Morelli – incroci contemporanei a duecento anni dalla nascita”.

Un evento a cura di Fausto Minervini in collaborazione con Selene Salvi  che vuole restituire il giusto tributo alla figura, all’arte e al genio, di uno dei uno dei più celebri artisti napoletani, nel bicentenario della nascita di Morelli (Napoli, 1823-1901), un artista che fu un vero riferimento negli orientamenti artistico-culturali italiani.

Le opere di nove pittori figurativi contemporanei per un parallelo tra Antico e Moderno

Ph Facebook Palazzo Reale di Napoli

In mostra le opere di nove pittori figurativi contemporanei, che sono stati invitati a un confronto con la sua produzione, esponendo i propri dipinti al cospetto della Vergine assunta al cielo tra cori di angeli di Morelli, opera incastonata nel soffitto della Cappella Reale, creando così un parallelo dialogico tra Antico e Moderno.L’allestimento è stato curato dall’architetto Stefano Gei che ne ha delimitato lo spazio racchiudendolo in una superfice che ha le stesse dimensioni dell’Assunta di Morelli, interpretando sapientemente la visione dei curatori. Un’esposizione allestita proprio dove Morelli collaborò alla ridefinizione dell’intero impianto decorativo di Palazzo Reale dal 1864 per volontà di Annibale Sacco (direttore della Real Casa).

Ph Facebook Palazzo Reale di Napoli

Gli autori e le opere in esposizione

Questi gli autori e le opere in esposizione, tutte appositamente realizzate nel 2023

  • Fulvio De Marinis (Napoli, 1971), La scelta di Antonio (dittico) – olio su tela
  • Ludovico della Rocca (Napoli, 1954), Teofania – olio su tela
  • Tonia Erbino (New York, 1974), Risorto – olio su tela
  • Angelo Giordano (Napoli, 1989), Gli Psicopompi e le loro anime – olio su tela
  • Loris Lombardo (Napoli, 1978), Vicine distanze – olio su tavola
  • Tommaso Ottieri (Napoli, 1971), Assunta – olio su tavola
  • Carlo Alberto Palumbo (Napoli, 1976), Abhayamudrā – olio su tela
  • Emilia Maria Chiara Petri (Bologna, 1983), Le incognite (trittico) – olio su MDF
  • Selene Salvi (Napoli, 1976), La Vergine scomposta – olio su tela

© Napoli da Vivere

Maggiori Informazioni – Palazzo Reale di Napoli  – Orario: 9.00-20.00 (ultimo ingresso h. 19.00 – chiusura mercoledì) – Biglietti per Palazzo Reale: (la mostra è inclusa nel biglietto d’ingresso) intero 10 euro – ridotto (18-25) 2 euro – gratuito fino a 18 anni e possessori Artecard. – Maggiori info su prezzi

© Napoli da Vivere 2024 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend