Lazarus, l’opera-rock di David Bowie in scena al Teatro Mercadante di Napoli

Lazarus-1.jpg

Lazarus è l’opera-rock di David Bowie presentata per la prima volta un mese prima della sua scomparsa. Quasi un testamento spirituale che  racconta l’infelice storia del migrante interstellare Newton, costretto a rimanere sulla Terra: un alieno prigioniero sulla Terra, sempre più isolato nel mondo. Sul palco un eccezionale interpretazione di Manuel Agnelli il cantante degli Afterhours

 

 

Dal 3 al 14 maggio 2013 al Teatro Mercadante di Napoli ci sarà “Lazarus” la particolare opera-rock scritta da David Bowie poco prima della sua scomparsa insieme al drammaturgo irlandese Enda Walsh. “Lazarus” arriva a Napoli per la regia di Valter Malosti interpretata dal cantante degli Afterhours Manuel Agnelli, nel ruolo di Thomas Jerome Newton, il migrante interstellare costretto a rimanere sulla terra.

©Fabio Lovino

Una opera particolare che narra di una navicella spaziale lanciata verso il futuro, che assieme all’album Blackstar, uscito due giorni prima della morte, si può considerare il suo testamento creativo. Lazarus arriva per la prima volta in Italia grazie alla sinergia di vari teatri italiani tra cui il Teatro Nazionale, Teatro di Napoli con, nel ruolo del protagonista Newton un nome famoso musica italiana: Manuel Agnelli, cantautore e storico frontman degli Afterhours. Agnelli sarà affiancato dalla cantautrice e polistrumentista Casadilego, dalla coreografa e danzatrice Michela Lucenti e da un cast di 11 interpreti con tanti giovani attori/cantanti di talento.

Lazarus l’opera-rock di David Bowie e Enda Walsh

Lazarus fu presentata per la prima volta da David Bowie il 7 dicembre 2015 al New York Theatre Workshop di Manhattan appena un mese prima della sua scomparsa avvenuta il 10 gennaio 2016. L’opera racconta l’infelice storia del migrante interstellare Newton, costretto a rimanere sulla Terra: un alieno prigioniero sulla Terra, sempre più isolato nel mondo, chiuso nel suo appartamento, in preda alla depressione e vittima dei suoi fantasmi e della dipendenza dal gin.

©Fabio Lovino

Uno spettacolo che propone anche numerosi brani famosi di David Bowie e altri quattro scritti appositamente. Da non perdere Durata: 1 ora e 50 minuti (atto unico)- Teatro Mercadante – Napoli 

© Napoli da Vivere 2023 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend