DESINA: il Festival della Grafica e delle Culture visive per la prima volta a Napoli

desina-festival-del-design-napoli.png

In città la prima edizione di DESINA, il Festival della Grafica e delle Culture visive che si svolgerà tra l’Accademia di Belle Arti di Napoli, FOQUS ai Quartieri Spagnoli, il Riot studio e la Fondazione Made in Cloister con mostre, talk e workshop con agenzie, designer, creatori ed esperti italiani e internazionali attorno al tema “qual è l’impatto del tuo design?”

 

 

Dal 27 al 30 aprile a Napoli si terrà la prima edizione di DESINA, il Festival della Grafica e delle Culture visive che si svolgerà tra l’Accademia di Belle Arti di Napoli, FOQUS-Fondazione Quartieri Spagnoli, il Riot studio e la Fondazione Made in Cloister.

Previste tante mostre, talk e workshop con agenzie, designer, creatori ed esperti italiani e internazionali seguendo il tema 2023 che è “qual è l’impatto del tuo design?”

Un festival diffuso e gratuito in alcuni bei luoghi di Napoli

DESINA è il nuovo Festival Indipendente dedicato alla Grafica e alle Culture Visive che nasce a Napoli e si svolgerà dal 27 al 30 aprile 2023 con quattro giorni di talk, workshop e mostre, durante i quali agenzie, designer, creativi ed esperti internazionali discuteranno di brand identity, editoria, stampa, illustrazione, type design, digital, packaging, motion design, video mapping e street art.

Un Festival diffuso in città che si terrà in quattro prestigiosi luoghi storici del centro antico di Napoli: In particolare FOQUS-Fondazione Quartieri Spagnoli ospiterà i talk e la maggior parte dei workshop e delle mostre, mentre altri laboratori, mostre ed eventi avranno luogo all’Accademia di Belle Arti di Napoli, al Riot studio e alla Fondazione Made in Cloister.

Il programma della prima edizione di Desina

Si inizia giovedì 27 aprile, alle ore 11, con l’inaugurazione presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli con la storica mostra 25 Manifesti per Napoli, 1984-1986 uno dei primi progetti della Fondazione Napoli Novantanove curato negli anni ottanta dal grande designer Alan Fletcher di Pentagram (il design studio più celebre al mondo) che raccoglie i manifesti commissionati a designer famosi per l’immagine culturale di Napoli.

made in cloister s caterina a formiello

Venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 aprile, seguiranno tanti altri appuntamenti nelle altre sedi che troverete sul programma completo sul sito ufficiale. L’accesso sarà gratuito e sarà richiesta solo una veloce registrazione all’evento. Calendario degli appuntamenti e prenotazioni su DESINA.IT

Previsti 49 ospiti, 27 talk, 13 workshop

Previsti ben 49 ospiti, 27 talk, 13 workshop e si avvicenderanno nei vari incontri designer e protagonisti di studi creativi italiani e internazionali come: Erik Kessels, Tina Touli, Zetafonts, Illo, Tomo Tomo, Alessio D’Ellena, Francesco Dondina, Fabio Guida, Ilaria Reposo, MONOGRID, Matteo Bologna, Federica Fragapane, Daniela Piscitelli, Fabio Marangoni, Cristina Marino.

Una bella iniziativa che nasce con l’intento di diventare un punto di incontro per la creatività e promuovere la buona cultura del Progetto Visivo in ogni sua forma e vuole diventare fonte di ispirazione per chi si muove, anche per la prima volta, nel mondo della progettazione e della comunicazione visiva. I principi fondanti degli ideatori sono la condivisione delle idee, della conoscenza e delle esperienze, il rispetto, il dialogo e l’inclusività.

Per approfondimenti, aggiornamenti del programma e prenotazioni consultare il sito ufficiale 

© Napoli da Vivere 2023 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Powered by GetYourGuide
scroll to top
Send this to a friend