Rivivranno online le due storiche Processioni del Venerdì Santo a Sorrento

La-Processioni-della-Settimana-santa-2018-a-Sorrento.jpg

La processione bianca dell’Addolorata e la processione nera del Cristo Morto fanno parte dei secolari riti che caratterizzano la Settimana Santa a Sorrento e nella penisola sorrentina. Anche quest’anno non si terranno ma potremo riviverle via social

 

Anche quest’anno non si terranno i secolari Riti della Settimana Santa in penisola sorrentina, eventi che coinvolgevano migliaia di fedeli e di turisti, richiamati dal fascino delle due famose processioni notturne.

Parliamo in particolare della Processione bianca, la processione dell’Addolorata che si svolgeva da secoli il venerdì santo alle 3 del mattino ed è caratterizzata da incappucciati vestiti di bianco appartenenti alla Venerabile Arciconfraternita di Santa Monica detta de’ Cinturati.

Poi c’era anche la Processione nera, quella del Cristo Morto, che si svolgeva alle 21 del venerdì santo con gli incappucciati vestiti di nero che appartengono alla Venerabile Arciconfraternita della Morte sempre di Sorrento.

Quest’anno solo progetti virtuali per rivivere le straordinarie atmosfere

Naturalmente quest’anno non si terranno questi riti ma il Comune di Sorrento e altre organizzazioni hanno organizzato delle iniziative per rivivere tali suggestioni.

  • Lungo le principali strade di Sorrento e nelle strade percorse dalle processioni, saranno esposti dei banner con fotografie che raffigurano momenti salienti dei cortei sacri.
  • Mercoledì 31 marzo, alle ore 18.30, sulla pagina Facebook del Comune di Sorrento verrà trasmesso lo spettacolo teatrale “Il Pianto del Golgota”, con letture come la Passione di Cristo di Giovanni l’apostolo e la laude Il pianto della Madonna di Jacopone da Todi effettuate  nei luoghi più suggestivi di Sorrento, con Daniela Ioia, Marco Palmieri, Salvatore Catanese e Fabio Brescia.
  • Giovedì 1 e venerdì 2 aprile di sera saranno trasmessi lungo corso Italia a Sorrento, attraverso l’impianto di filodiffusione, le marce funebri eseguiti delle bande che accompagnano le processioni e il canto del Miserere intonato dai cori.
  • Poi fino al 4 aprile a Villa Fiorentino ci sarà la mostra fotografica “Il colore della passione – Immagini della settimana Santa in Penisola Sorrentina ” a cura del fotografo Gianfranco Capodilupo con 80 straordinari scatti che rappresentano i riti che caratterizzano la Penisola Sorrentina nel periodo pasquale. La mostra è disponibile in maniera virtuale sui canali della Fondazione Sorrento.

Una iniziativa che vuole tentare di ricreare quell’atmosfera e quelle suggestioni che le processioni hanno creato per secoli nei fedeli e che, speriamo, possano riprendere al più presto in presenza.


Trova hotel ed appartamenti per la tua visita a Napoli


Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend