Una cabinovia panoramica da Pozzuoli a Capo Miseno, ecco il progetto ed il video

cabinovia-campi-flegrei.png

Una cabinovia panoramica che passa nelle vicinanze di siti archeologici straordinari ed unici al mondo. Un percorso di 10 km, tra i luoghi più belli dei Campi Flegrei con 15 stazioni che in 40 minuti ci porta nei luoghi della grande storia della nostra terra tra paesaggi e monumenti straordinari. 

 

E’ stato presentato in questi giorni un interessante progetto perla realizzazione di un particolare impianto di trasporto, una cabinovia, per collegare Pozzuoli a Miseno. Attraverso una serie di piloni, poco invasivi e a basso impatto ambientale, che saranno disposti lungo il percorso i viaggiatori potranno andare in una cabina panoramica da Pozzuoli fino a Miseno, attraversando 15 stazioni in solo 43 minuti. Un percorso di 10.7 km, tra i luoghi più belli dei Campi Flegrei che sarà anche uno dei più lunghi in Europa.

La cabinovia attraverserà luoghi stupendi, dove si è svolta la grande storia della nostra terra, tra eccezionali testimonianze romane e aragonesi: un percorso turistico unico ed eccezionale tra siti  storici, paesistici e naturalistici straordinari.

15 stazioni tra eccezionali testimonianze storiche e ambientali

Anfiteatro Flavio di Pozzuoli

Il tracciato immaginato per questa speciale cabinovia propone un itinerario incredibile unico al mondo tra storia e natura. Saranno infatti collegati i seguenti siti storici: Anfiteatro Flavio, Rione Terra, Tempio di Serapide, Torre Toledo, Biblioteca comunale (palazzo Toledo), Villa Avellino, Tempio di Nettuno (corso Terracciano), Terme (via Ragnisco), Tempio di Diana, Tempio di Mercurio, Tempio di Venere, Complesso Archeologico Terme di Baia, Castello Aragonese, Museo Archeologico dei Campi Flegrei, Piscina Mirabilis, Miliscola, Saccello Augustali, Cento Camerelle, Casina Vanvitelliana, Grotta di Cocceo, Terme di Domiziano.

Il progetto, presentato pubblicamente a Pozzuoli, è frutto di un’intesa istituzionale tra i comuni di Pozzuoli e Bacoli e l’opera è nata dalla collaborazione tra gli uffici tecnici dei due centri flegrei.

Nell’idea progettuale preliminare sono previste 14 stazioni: Pozzuoli, largo Emporio, Porto, via Campana, Olivetti, Arco Felice, Monte Nuovo, Piazza Italia, Scalandrone, Punta Epitaffio, Baia cantieri, Bellavista, Castello di Baia, Bacoli.

La Cabinovia dei Campi Flegrei tra storia e ambiente

La Cabinovia dei Campi Flegrei renderebbe più accessibili oltre ai grandi siti storici della zona anche le importanti aree di interesse paesistico, naturalistico e ambientale collegando tra loro l’Oasi naturalistica del Monte Nuovo, l’oasi di ambiente e cultura del Parco Cerillo, il Lago Miseno e Capo Miseno.

Altresì la cabinovia porterebbe ad un miglioramento della vivibilità dei centri storici della zona e attraverso l’apporto della nuova rete di trasporto pubblico favorirebbe il miglioramento della qualità sociale, relazionale ed economica del territorio (negozi, ristoranti, discoteche, botteghe artigianali, etc.).

Inoltre sarebbe un incredibile attrattore internazionale per turismo, grazie allo straordinario percorso tra grandi testimonianze storiche come l’Anfiteatro Flavio, il Tempio di Serapide, il Complesso Archeologico Terme di Baia, il Castello Aragonese, la Piscina Mirabilis e le altre incredibili testimonianze storiche di Miseno.

Ora il progetto è all’esame degli enti preposti che dovranno esaminarlo, valutarlo, approvarlo e finanziarlo con circa 107 milioni di euro. Una possibilità da non perdere per un’occasione eccezionale di sviluppo del turismo per la zona flegrea e per tutto il comprensorio turistico di Napoli della Campania.

Maggiori informazioni – Cabinovia dei Campi Flegrei 

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend