Il miglior Panettone tradizionale artigianale è di un Pasticciere Campano

panettone-senza-confini.jpg

Natale si avvicina e si svolgono in tutta Italia anche i tradizionali concorsi gastronomici che in altri anni avrebbero richiamato grandi folle. E quest’anno per il buon panettone tradizionale vince la Campania

 

 

In questi giorni si è svolta, a porte chiuse e nel pieno rispetto delle vigenti normative di sicurezza,  la manifestazione Panettone senza confini 2020 uno storico evento che da anni premia i migliori panettoni artigianali proclamando il miglio pasticciere di questi ottimi lievitati.

Un evento itinerante che lo scorso anno era stato celebrato a Palermo e che da anni premia le interpretazioni del panettone con le creazioni di pasticceri provenienti da tutta Italia.

Quest’anno l’evento “Panettone senza confini” si è svolto in provincia di Brescia, a porte chiuse nel teatro Sociale di Montichiari.

Due le due sezioni previste: il premio al Miglior panettone tradizionale ad un campano 

A Panettone senza confini 2020 quest’anno erano due le sezioni che vedevano il confronto tra alcuni tra i migliori pasticcieri italiani: la sezione classica del “Miglior panettone tradizionale” e quella del “Miglior panettone selezione” che prevedeva di utilizzare alcuni ingredienti come caffè e arancia.

Per la sezione che riguarda il panettone tradizionale, il primo posto in questa competizione sui migliori lievitati italiani, è andato ad un pasticciere della Campania, Vincenzo Faiella di San Marzano sul Sarno, in provincia di Salerno.

Vincenzo Faella è un figlio di un pasticciere che dopo aver girato l’Italia è tornato da qualche anno nella pasticceria di famiglia a San Marzano sul Sarno, la pasticceria “Pina” e ha vinto il primo premio per che lo colloca tra i migliori pasticcieri lievitisti d’Italia.

Poi il secondo posto se lo è aggiudicato Roberto Cantolacqua Ripani, della pasticceria Mimosa di Tolentino e Civitanova Marche e il terzo Denis Dianin, di D&G patisserie, di Selvazzano Dentro in provincia di Padova.

Il premio al miglior panettone selezione

A Panettone senza confini 2020 assegnata anche la sezione selezione che prevedeva di utilizzare alcuni ingredienti come caffè e arancia, e che ha visto come primo classificato il panettone della Pasticceria Ferrante di Campomorone in provincia di Genova. Al secondo posto è stato premiato il panettone della Pasticceria Delizia della famiglia Lo Faso a Bolognetta in provincia di Palermo e terzo quello della Pasticceria Grué di Felice Venanzi e Marta Boccanera, a Roma.

La Pasticceria Pina dove lavora Vincenzo Faella si trova in Via Filippo Turati, 18, a San Marzano Sul Sarno  (SA) Telefono: 081 957418

Maggiori informazioni –  Panettone senza confini 2020 

 © Napoli da Vivere – riproduzione riservata

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend