Riapre la Stazione Zoologica Anton Dohrn, l’Acquario di Napoli

Stazione-Zoologica-Anton-Dohrn.jpg

Grandi lavori nella Stazione Zoologica Anton Dohrn il grande Acquario della città Napoli il più antico creato in Italia e il secondo in Europa ancora in attività. Arrivano nuove e moderne vasche e a breve si conoscerà la data della riapertura al pubblico della storica struttura scientifica

Il grande Acquario di Napoli, la Stazione Zoologica Anton Dohrn che si trova sul lungomare nella Villa Comunale, riaprirà a breve al pubblico i suoi storici locali. Il prestigioso istituto di ricerca è in via di ristrutturazione e, con la recente installazione di una grande e moderna grande vasca, si avvicina la data della riapertura.

Installata infatti una grande vasca in vetroresina coibentata, con supporti in acciaio, che conterrà tanti esemplari di murene e di altre specie mediterranee: ora si attende la data della riapertura al pubblico cui interverranno tanti esperti internazionali e addetti ai lavori data l’eccezionalità dell’evento.

La Stazione Zoologica Anton Dohrn, la più antica in Italia

La Stazione Dohrn è il più antico acquario del 1800 ancora in attività ed è prevalentemente dedicato allo studio della fauna e flora del Mediterraneo. Fu fondata nel 1872 da Anton Dohrn, scienziato tedesco, e allievo di Darwin, ed è ancora oggi uno tra i migliori centri di ricerca al mondo sulla biologia marina.

Splendido il palazzo della sede storica nella Villa Comunale su via Caracciolo, maestoso edificio di impianto neorinascimentale, costruito dall’architetto Capocci. La sala originariamente destinata a biblioteca e a sala da musica fu rivestita da affreschi di Hans von Marèes e Adolf von Hildebrand pieni di figure simboliche.

Il Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici

La Stazione Zoologica Anton Dohrn è in continua evoluzione ed ha aperto lo scorso anno anche al pubblico il Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici che si trova nello storico complesso dell’ex Macello Borbonico al Granatello.

Una struttura magnifica che è un vero punto di riferimento nell’area mediterranea per lo studio, la ricerca e la cura sulle tartarughe marine, ed è anche un grande ed attrezzato complesso di tipo medico veterinario con ambulatori, sala operatoria, strumenti per le radiografie e laboratori.

Un luogo unico dove ci sono animali in cura e dove si studia il mare per fornire dettagli sulla sua composizione e sulla sua salute.

Leggi anche: Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici informazioni per la visita.

La storica Stazione Zoologica Anton Dohrn nei filmati dell’Istituto Luce

Il più antico acquario Italiano è stato sempre un punto di riferimento per il mondo Scientifico ma anche per la popolazione.

Vi mostriamo due filmati del 1934 e del 1938 realizzati dall’Istituto Luce in cui vengono descritte le attività della Stazione e mostrate le enormi vasche del tempo con tanti e vivaci pesci del Mediterraneo.

Giornale Luce B0574 del 11/1934

Giornale Luce B1281 del 06/04/1938 con le attività dell’Acquario  

Maggiori informazioni – Stazione Zoologica Anton Dohrn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend